Il Ministero dell’Agricoltura brasiliano ha annunciato due casi di mucca pazza nella nazione

Si tratta dei primi casi di Bes registrati nel paese, ma secondo il ministero per il momento non c’è da preoccuparsi

mucca pazza
(pixabay)

Nella serata del 4 Settembre 2021, il Ministero dell’Agricoltura in Brasile ha pubblicato una nota ufficiale sul proprio sito istituzionale, in cui ha comunicato che nella nazione sono stati rilevati due casi di mucca pazza.

Una scoperta che ha portato come conseguenza lo stop alle esportazioni di carne bovina in Cina. Una misura prevista dal protocollo siglato dai due paesi, anche se il ministero brasiliano ha precisato che al momento non vi sono rischi per la salute umana, in quanto i due casi presi in esame presentano alcune particolarità che li rendono atipici. In primo luogo la malattia riscontrata in questi animali è nata in modo spontaneo e dunque non mediante l’ingerimento di cibo contaminato. In secondo luogo, fino a questo momento il Brasile non ha mai registrato sul suolo nazionale un “caso classico” di mucca pazza e dunque non vi sono abbastanza elementi per innalzare ulteriormente la soglia di pericolo sul ritorno di questa malattia. Nel comunicato il ministero, che ha precisato di aver già inoltrato una segnalazione ufficiale all’Organizzazione Mondiale della Sanità, ha specificato che si tratta di due casi di encefalopatia spongiforme bovina riscontrata negli stati di Minas Gerais e Mato Grosso in due bovini anziani. La scoperta della loro malattia è arrivata a seguito di alcuni controlli sanitari delle autorità competenti.

La mucca pazza è una malattia apparsa per la prima volta in Inghilterra negli anni Ottanta, un morbo che ha rischiato di mettere in ginocchio l’economia del vecchio continente, innescando la più grande crisi nel comparto della vendita di carne bovina. Gli allevatori avevano l’abitudine di nutrire le mucche con farina di carne e ossa di animali infetti, fino a quando questa mancanza di norme sanitarie nell’alimentazione non ha provocato l’insorgere di un morbo che ha ucciso migliaia di persone e che l’opinione pubblica ha conosciuto con il nome di “mucca pazza”.

Leggi anche: In Texas non si potrà più abortire superate le 6 settimane di gravidanza, nemmeno in caso di stupro

Leggi anche: Il Presidente di Federalimentari ha criticato la Sugar Tax approvata dal governo