Postepay, quanto costa prelevare all’estero?

Sono tantissimi gli italiani che si chiedono se è possibile prelevare all’estero con la propria Postepay e quanto costa la commissione

(Getty)

La Postepay è sicuramente una delle carte più utilizzate ed apprezzate dagli italiani vista la facilità di utilizzo e i costi di gestione che sono praticamente pari a zero.

Ad essere molto utilizzata anche la Postepay Evolution, una carta prepagata di Poste italiane ricaricabile ideale per gestire il denaro quando si va all’estero. Dotata di codice IBAN, può essere utilizzata per fare prelevamenti, pagamenti e ricariche in Italia, in Europa e in ogni altro luogo del mondo.

Molti si chiedono se con la Postepay Evolution possono fare acquisti o prelevare contanti anche dall’estero. La risposta è “Sì”, vediamo insieme come fare.

Leggi anche: Postepay, novità sui pagamenti. Ma molti non lo sanno 

Postepay Evolution, ecco quanto costa prelevare dall’estero

Truffa Postepay
(Screenshot Poste Italiane)

Iniziamo con il dire che la Postepay Evolution consente di pagare all’estero in tutti i negozi convenzionati con il circuito Mastercard. È accettata da ristoranti, negozi, caffetterie, musei, supermercati, alberghi e qualsiasi altro esercizio commerciale dotato di POS abilitato al circuito Mastercard e Mastercard PayPass, senza costi di commissione nei paesi in cui si paga in euro.

Il limite per i pagamenti è di 3.500 € al giorno, per un massimo mensile di 10.000 €. La carta Evolution non può essere invece usata per il noleggio di veicoli, per cui è richiesta una carta di credito per l’addebito di eventuali danni.

Per quanto riguarda invece il prelievo di contati, la carta Evolution permette di effettuare il prelievo all’estero di contanti presso tutti gli sportelli bancari ATM abilitati al circuito Mastercard. Il limite di prelievo estero giornaliero è di 600 €, quello mensile di 2500 €.

Non si potrà invece prelevare in alcuni Paesi esteri come il Congo, Iraq, Afghanistan, Pakistan, etc, al fine di prevenire fenomeni di riciclaggio o finanziamenti al terrorismo.

Leggi anche: Cashback, il pagamento non ti arriva? Ecco perché

Tutti i prelievi che vengono realizzati presso gli ATM bancari della Zona Euro presentano una commissione di 2 €. I pagamenti con POS e online sono gratuiti. Per quanto riguarda invece i costi dei prelievi presso sportelli automatici di banche in Paesi che non appartengono all’Unione Europea sono pari a 5 €, a cui occorre aggiungere una commissione dell’1,1% sull’importo del prelievo.