Un intervento ipocrita da parte del Comune, Medu contro lo sgombero Tiburtina a Roma

L’associazione esprime la propria rabbia contro lo sgombero del presidio sanitario di Piazzale Spadolini portato avanti dall’amministrazione capitolina

Con un comunicato stampa pubblicato in data 28 Luglio 2021, l’associazione Medici per i Diritti Umani esprime tutto il proprio dissenso per lo sgombero portato avanti dal comune di Roma del presidio sanitario in Piazzale Spadolini. Un’operazione definita come “un intervento di facciata” che dimostra secondo Medu l’incapacità dell’amministrazione di affrontare un problema sociale così complesso. Anche perché, spiega l’associazione, a seguito di questo sgombero nessuna soluzione alternativa è stata infatti immaginata per le persone che trovavano riparo in quel luogo, in molti casi soggetti estremamente vulnerabili.

Il presidio era attivo da diversi anni e ha offerto supporto gratuito a tantissime persone fragili, dai richiedenti asilo, a cittadini che si sono ritrovati d’improvviso soli, senza più fonti di sostentamento economico e con problemi di salute tali da non poter più essere autosufficienti. Per Medu la decisione del comune è semplicemente inspiegabile, in quanto sono tantissime le persone che in questi anni nel presidio sanitario appena smantellato avevano trovato aiuto e supporto psicologico. Fa rabbia anche la motivazione fornita dall’amministrazione per giustificare lo sgombero: “le persone allontanate da Piazzale Spadolini sono state letteralmente sostituite da fioriere, in un ipocrita intervento di riqualificazione urbana che lascia senza alternative dignitose degli esseri umani. Questa ennesima operazione conferma la mancanza di una visione lucida e lungimirante del grave fenomeno dell’esclusione sociale a Roma, della capacità di pianificazione di interventi sociali graduali ma incisivi e della volontà politica di fornire delle risposte”. 

Leggi anche: Bambino allontanato dalla madre vittima di violenza, la denuncia di D.I.Re.

Leggi anche: È arrivato il momento di fermare gli sbarchi, l’ultimatum di Salvini a Draghi

A questo link, il comunicato ufficiale di MEDU