Apple, è guerra con Amazon? Rimosse alcune app dallo store

Amazon ha chiesto e ottenuto che Apple rimuovesse dal suo Store Fakespot, un’app dedicata alle recensioni

Amazon fa rimuovere l'app per recensioni Fakespot da Apple
Pixabay

Apple ha rimosso su richiesta di Amazon l’app Fakespot, in grado di segnalare e filtrare le recensioni false dei prodotti Amazon.

Fakespot è da molto tempo un grande alleato per chi fa shopping su Amazon. L’app per prodotti Apple era stata pubblicata circa un mese fa e si aggiungeva all’estensione del browser disponibile già da tempo e alla versione per Android. Al centro della questione con Amazon ci sarebbe l’utilizzo della proprietà intellettuale. Ma qualcuno ci ha letto la volontà di affossare una voce critica.

Fakespot: l’app per recensioni che non piace ad Amazon

Amazon fa rimuovere l'app per recensioni Fakespot da Apple
Pixabay

Amazon avrebbe deciso di chiedere ad Apple di far rimuovere l’app Fakespot perché si configurerebbe come un’app che viola alcune linee guida proprie di Apple. In particolare il. punto 5.2.2 in cui si fa riferimento al fatto che se un’app utilizza in qualunque modo o mostra contenuti di un servizio di terze parti occorre avere un permesso specifico per farlo. E a quanto pare Fakespot non aveva il permesso di armeggiare con il codice di Amazon per segnalare le recensioni fasulle.

Ma se lo stesso creatore di Fakespot, Saoud Khalifah, ammette che la sua app e l’estensione per il browser riescono a leggere il codice di Amazon è anche sicuro che l’app non abbia nessuna vulnerabilità, come invece dichiarato da Amazon che la descrive come una potenziale minaccia ai dati personali degli utenti.

Leggi anche: Samsung Galaxy S21 FE, spunta Exynos accanto a Snapdragon

Il colosso dello shopping online sicuramente non apprezza che ci siano terze parti a far notare le recensioni false, che sono però effettivamente un problema anche se più volte è stato dichiarato che il sito ha tutti gli strumenti per combattere da solo la questione delle recensioni comprate.

Leggi anche: Apple, con la nuova batteria magnetica cambia tutto

Stando alle dichiarazioni fornite sempre da Amazon, Fakespot sarebbe tra l’altro un’app inaffidabile con indicazioni errate in oltre l’ottanta percento dei casi. Adesso che l’app è stata rimossa da Appstore resta da chiarire se seguirà la stessa sorte anche sul Google Play Store.