Apple, con la nuova batteria magnetica cambia tutto

Apple sta spostando di nuovo l’asticella in fatto di tecnologia con la nuova MagSafe Battery Pack, la batteria magnetica che si attacca all’iPhone e lo ricarica senza fili e senza basetta

Apple, ecco la nuova batteria MagSafe Battery Pack
Apple

Una batteria magnetica per caricare l’iPhone 12 nelle sue varie sfaccettature: si chiama MagSafe Battery Pack e Apple promette di farci scordare del cavo (che non c’è neanche più di default) e delle prese di corrente.

Si tratta di una specie di saponetta magnetica che, con una versione aggiornata delle power bank, aiuta quando la carica dell’iPhone scende e non ci sono prese all’orizzonte. Non può darvi un 100% di carica ma neanche vi lascerà a piedi in mezzo al nulla.

Apple: così funziona il MagSafe Battery Pack

Apple, ecco la nuova batteria MagSafe Battery Pack
Youtube

Cominciamo col chiarire su quali modelli è possibile attaccare il MagSafe. Il sistema di ricarica magnetico è compatibile con tutti gli iPhone che abbiano almeno iOS 14.7, quindi con gli iPhone dal 12 in su. Lo trovate già disponibile sul sito Apple a 109 euro e sarà spedito a partire dal prossimo 20 luglio.

Esteticamente, oltre a sembrare uan saponetta costosissima, il MagSafe è rivestito probabilmente di silicone, per proteggerlo un po’ dagli eventuali urti. Chiaramente, è disponibile in bianco Apple ma, stando dietro il cellulare, ce ne possiamo fare una ragione. La batteria interna è da 1.460 mAh e quindi ricarica la batteria degli iPhone ma non del tutto.

Leggi anche: Aggiornate subito Windows, riscontrata pericolosa vulnerabilità

Può anche fungere da caricabatterie wireless nel caso siate in un luogo in cui potete poggiare il telefono o vi serve tenerlo libero dal peso aggiuntivo. Per questo basta un cavoLightning. Lo stato della carica è visibile sulla schermata principale.

Leggi anche: Samsung Galaxy S21 FE, spunta Exynos accanto a Snapdragon

Unico neo, forse, ma comprensibile, è il fatto che il caricabatterie può surriscaldare leggermente l’iPhone come ammesso da Apple stessa. Nel caso in cui il calore diventi eccessivo, il software può bloccare il passaggio energetico tra MagSafe a cellulare all’80% di ricarica e riprenderlo quando la temperatura del dispositivo diminuisce.

Tempo fa Apple aveva anche mostrato delle possibili cover per il MagSafe per abbinare il caricabatteria al cellulare. Attendiamo allora il 20 luglio per scoprire le varianti al lancio.