Canone Rai, ecco gli esoneri dal pagamento previsti nel Dl Sostegni

Canone Rai ed esonero dal pagamento: nel Decreto Sostegni la lista delle attività commerciali che non verseranno la quota annuale nel 2021. 

Rai 1
Pixabay

Nel Decreto Sostegni bis, entrato in Gazzetta Ufficiale da qualche ora e dunque in vigore da oggi 26 maggio, è prevista una regolamentazione speciale per il pagamento del canone Rai. Che ricordiamo da qualche anno viene versato dai contribuenti direttamente dalle bollette per l’energia elettrica. Per il 2021, anno che si spera possa essere quello della definitiva uscita dall’emergenza Coronavirus, ci sono delle novità.

Infatti il governo Draghi sta continuando a tenere presente le forti difficoltà economiche delle aziende con una serie di sostegni che stanno rendendo meno pesanti le riaperture in vista dell’estate e del passaggio di tutta Italia in zona bianca. Il riferimento è all’esonero di alcune categorie, che beneficeranno di questa possibilità.

Leggi anche: Conto corrente, addio ai prelievi bancomat: c’è la data. Ecco chi trema

La normativa andata in vigore oggi prevede la sostituzione della precedente che prevedeva il pagamento del canone al 30%. Scopriamo nel dettaglio gli esoneri e le categorie che rientrano in questo provvedimento.

Canone Rai, ecco chi non lo paga nel 2021

canone RAI

Nel Dl Sostegni è prevista la regolamentazione della normativa sul canone Rai. Nello specifico si apprende che tutti i locali pubblici, dai bar ai ristoranti ma anche gli alberghi i B&B e tutte le strutture ricettive, sono esenti dal pagamento nel 2021. La normativa presente del decreto è rivolta solo al canone speciale e non a quello classico. Quest’ultimo infatti si rivolge alle famiglie.

E viene pagato sulle bollette di energia elettrica con una quota spalmata sulle varie mensilità. Il primo invece, quello speciale, è rivolto a tutte le attività commerciali ricettive e pubbliche. L’annullamento per l’anno 2021 è rivolto solo a quello speciale dunque. L’intento resta quello di favorire al massimo le riaperture delle attività commerciali in vista dell’estate che potrebbe essere quella della svolta.

Leggi anche: Digitale terrestre, nuovi canali: ecco come aggiornare la lista

Per tutte queste attività che hanno già provveduto al pagamento del canone ci sarà la possibilità di ricevere credito d’imposta corrispondente al 100% del pagamento effettuato. Dando agli esercenti la possibilità di usufruire dell’agevolazione prevista dal Dl Sostegni.