Digitale terrestre, nuovi canali: ecco come aggiornare la lista

Il finesettimana appena passato ha portato alcune novità per quello che riguarda il digitale terrestre, con nuovi canali da vedere. Per farlo occorre però aggiornare la lista del decoder.

Digitale terrestre, come aggiornare il decoder per vedere i nuovi canali
Digitale terrestre, come aggiornare il decoder per vedere i nuovi canali (foto: pixabay)

Se volete vedere i nuovi canali che hanno iniziato a trasmettere nel weekend ricordatevi di fare l’aggiornamento della lista del decoder. Manca ancora qualche mese allo switch off definitivo ma già si vedono molte emittenti passare all’HD.

Per poter vedere i nuovi canali che saranno trasmessi tutti con il nuovo standard DVB-T2, ricordiamo che sarà necessario un decoder aggiornato. Ma vediamo ora quali canali nuovi di zecca sono apparsi nel weekend.

Digitale terrestrte: i nuovi canali

Digitale terrestre, come aggiornare il decoder per vedere i nuovi canali
Digitale terrestre, come aggiornare il decoder per vedere i nuovi canali (foto: pixabay)

Per quelli che hanno già un decoder aggiornato e pronto per lo switch off l’offerta del digitale terrestre, anche a livello regionale, si fa via via più ricca. per esempi è il caso della Calabria dove è possibile vedere il nuovo canale Telejonio. In Emilia Romagna ha iniziato a trasmettere invece il canale Italy TV, che trasmette il palinsesto di RO Channel Diaspora.

Per chi vive in Lombardia è arrivato un passaggio di testimone: sul Mux Rete 55 non troverete più La Grande Italia. Per continuare a vederlo il canale adesso passa per il Mux Retecapri. Al posto di La Grande Italia, nel Mux Rete 55 arriva invece un canale in MPEG-4 SHD.264: Sesterete.

Leggi anche: Cashback, l’aggiornamento terrorizza tutti: cosa succede

Se vi trovate quindi in queste regioni e vi siete accorti che alcuni canali sembrano spariti, per farli riappire dovrete fare l’aggiornamento della lista dei canali. Aprite il menu da telecomando e cercate l’opzione di modifica dei canali. Premete sulla ricerca automatica e lasciate che il dispositivo faccia tutto il lavoro.