Il bollo auto 2021 si paga, arriva lo stop alle sospensioni. I dettagli

Il bollo auto 2021 si paga o no? Proviamo a fare chiarezza dopo le voci che si erano diffuse nelle ultime ore. Tutti i dettagli. 

Bollo auto
Pixabay

Nelle scorse ore si erano diffuse alcune notizie in merito alla cancellazione del pagamento del bollo auto per il 2021. Ma la crisi economica che ha investito il nostro paese sta portando alcune regioni a tornare sui propri passi, con la conferma a questo punto della tassa e l’esenzione che riguarderà solo alcuni soggetti. Scopriamo tutti i dettagli della normativa.

Le regioni, sulle venti complessive, che al momento hanno lasciato congelato (ancora per poco) il pagamento sono Veneto Campania Emilia Romagna e Piemonte. Per tutte le altre non sembra ci possano essere delle proroghe anche perché ad oggi la situazione di emergenza sanitaria appare meno grave rispetto a quella di un anno fa. Anche in virtù di questo elemento si capisce che in effetti il bollo non sia mai stato cancellato per il 2021.

Leggi anche: Il mare è un patrimonio da salvare, anche l’occupazione può ripartire dalle acque

Possiamo parlare infatti solo di proroga o di sospensione dal pagamento e non di eliminazione. Anche le quattro regioni menzionate sopra hanno attuato solo un “congelamento” della tassa e non un eliminazione, con la proroga che è ormai quasi prossima alla scadenza.

Bollo auto, ecco come fare per risparmiare

Bollo auto
Bollo auto (Foto Pixabay)

Il bollo auto 2021 non è mai stato cancellato, ma solo prorogato o sospeso, come detto per le quattro regioni che si possono ritenere fortunate. Al momento però possono festeggiare solo i cittadini piemontesi che godranno della proroga più lunga sul pagamento che è prevista per il 2 agosto 2021.

In Campania si avrà tempo fino al termine del mese di maggio per mettersi in regola, Veneto ed Emilia Romagna rispetteranno rispettivamente le scadente di fine giugno e 2 agosto. Ci sono delle regioni, come per esempio la Campania, che offre uno sconto sul pagamento del 10% con pagamento con domiciliazione su IBAN. La Lombardia applica la tariffa del 15%. La tassa rientra anche nell’iniziativa Cashback di Stato.

Leggi anche: Superenalotto, centrati altri quattro colpi clamorosi. E si sogna il sei record

Con rimborso del 10% per i pagamenti con sistemi elettronici registrati al programma. La scadenza del bollo può essere verificata direttamente dal portale Aci, o recandosi presso uno sportello ACI.