Recovery Plan, c’è il progetto per la transizione ecologica

Legambiente ha presentato un progetto con le indicazioni per utilizzare al meglio le risorse del Recovery Plan in tema di sostenibilità e green

(Pixabay)

Sono 10 le opere faro ritenute necessarie da legambiente per la svolta ecologica in Italia, una svolta possibile grazie a quello che alcuni hanno chiamato il nuovo Piano Marshall, ovvero il Recovery Plan.

Il totale investito nel Recovery Plan ammonta a 222 miliardi di euro e di questi, circa 100 miliardi saranno destinati alla mobilità ecologica e alla svolta green. Legambiente ha pubblicato un documento contenente varie grandi opere che secondo l’associazione sono i cardini per una svolta ecologica in Italia.

Leggi anche: Microplastiche, il progetto Blue Lakes per la giornata mondiale dell’acqua

Legambiente propone 10 opere faro per la svolta ecologica

(Pixabay)

Tra le proposte figurano la riconversione green del distretto industriale di Taranto e Brindisi, in Puglia, la bonifica di aree inquinate come la Terra dei Fuochi in Campania ma anche di altre zone equamente distribuite tra il nord e il sud della penisola.

Per quanto riguarda le nuove infrastrutture necessarie Legambiente propone la costruzione di parchi eolici offshore, ovvero in mezzo al mare, in Sicilia e in Sardegna. La costruzione di ferrovie green nelle regioni che maggiormente deficitano in questo senso ovvero Calabria e Sicilia.

Sul fronte della differenziata invece l’associazione ambientalista chiede di realizzare digestori anaerobici per il trattamento dei rifiuti organici, con produzione di biometano e compost.

Leggi anche: Formaggi “divini”, i monaci francesi sbancano online

Legambiente ha presentato il progetto nel corso di un evento web che ha visto la  partecipazione di sei ministri del governo e rappresentanti del mondo ambientalista, delle imprese e del mondo del lavoro. Per chi ne volesse saperne di più rimandiamo al sito ufficiale si Legambiente in cui è riportato tutto il progetto in modo specifico e dettagliato.