Digitale terrestre, test per verificare l’idoneità della Tv: ecco come fare  

Digitale terrestre, ecco come verificare se il vostro televisore è attrezzato in vista dello switch-off di quest’anno. 

Digitale Terrestre
Pixabay

Anche se manca ancora qualche mese allo switch-off del digitale terrestre, è già opportuno iniziare a verificare il proprio dispositivo per non farsi cogliere impreparati. Da settembre, infatti, si inizierà col passaggio della trasmissione DVB-t2 basata sul 5G. La migrazione partirà dalle regioni del Nord Italia, attraverserà nei mesi successivi il centro Italia e si concluderà a giugno 2022 con il Mezzogiorno. Di tempo ce n’è, certo, ma è pur sempre utile muoversi in anticipo soprattutto in caso di cambio decoder o addirittura televisore.

Leggi anche: Digitale terrestre, nasce HELP Interferenze: aiuterà i cittadini 

Digitale terrestre, verifica in vista dello switch-off 

Pixabay

A tal proposito ci sono due canali per verificare subito l’idoneità della vostra Tv. Parliamo del canale 100 e 200, rispettivamente canali test di Mediaset e Rai dai quali giungerà già un verdetto definitivo. Se accedendovi dovesse comparire la scritta ‘Test HEVC Main10’, ci sono buone notizie: significa infatti che il vostro televisore – acquistato prima del 2017 – è attrezzato per queste nuove caratteristiche e non ci sarà bisogno di mettere mano al portafoglio per alcun motivo.

Leggi anche: Smartphone, come proteggere la batteria

Un’altra verifica, altrimenti, è possibile farla controllando anche i canali HD già a disposizione dal 501 in poi. Il discorso è semplice: se il programma selezionato apparirà ad alta risoluzione come dovrebbe, allora vi è l’ennesima conferma che l’attrezzatura è adeguata. Diversamente, invece, bisognerà munirsi di un decoder con sigla DVBT2 HEVC 10 acquistabile in un qualsiasi negozio di tv. Tuttavia tranquilli: non sarà una spesa esorbitante, ma si va piuttosto dai 30 ai massimo 40 euro.