Offerte di lavoro, nuove assunzioni e concorsi in una regione: come candidarsi

Le offerte di lavoro scarseggiano ed i concorsi sono stati sbloccati solamente lo scorso mese. In una regione italiana è stato creato un nuovo piano di reclutamento.

we want
(pixabay)

Si sa, è crisi. Crisi economica, crisi sociale e soprattutto crisi del lavoro. Molti italiani sono in cassa integrazione ed i meno fortunati sono disoccupati o hanno perso il lavoro senza alcun indennizzo.

Uno dei problemi che riguarda maggiormente il “belpaese” non è solo l’occupazione, ma la stabilizzazione. E allora migliaia di persone rivolgono la propria attenzione verso l’agognato “posto fisso”, per lo più alle dipendenze dello Stato, con l’augurio che dia maggiori garanzie di stabilità.

Anche il lavoro a tempo indeterminato non è più tale, dato che l’articolo 18 è stato corrotto nelle sue parti migliori, ma comunque resta l’ambizione della maggior parte degli italiani.

Questa situazione critica riguarda ancor di più il meridione, dove migliaia di persone si trasferiscono al nord per cercare lavoro o fanno i pendolari tutti i giorni verso la capitale.

Leggi anche: Istat, record di famiglie in povertà assoluta in più nel 2020

In una Regione si aprono nuovi posti di lavoro

lavoro ricerca
(pixabay)

Nuove assunzioni e concorsi sono stati programmati nella Regione Puglia con un nuovo piano di reclutamento che dovrebbe avere esito nel 2021.

Il sito istituzionale della Regione ha formalizzato tale promessa, che dovrebbe contenere nuove assunzione per 1000 risorse. 754 sarà il personale impiegato a tempo indeterminato, di cui 661 entro la prossima estate.

Inoltre sono previsti 228 passaggi di livello e 38 co.co.co, per un totale di 1021 assunzioni, tra stabili e non stabili. Queste le misure prese dalla giunta regionale pugliese in accordo con i sindacati.

Leggi anche: Il Cashback sarà modificato per colpa dei “furbetti”: cosa fanno

Per accedere a queste posizioni verranno banditi dei concorsi, attivati tramite il portale ufficiale Formez dedicato alla regione Puglia.