Google ha lanciato un aggiornamento dell’app Meet unificandola con Duo. Una mossa per poter competere con le dirette streaming di Zoom. 

Google ha deciso di unificare le app Meet e Duo. Una decisione presa molto probabilmente per competere al meglio contro Zoom, il servizio di diretta streaming di Facebook. L’aggiornamento modifica l’aspetto delle applicazioni sia sulla piattaforma Android che su quella iOS.

Meet finisce così per cambiare veste grafica e diventa molto simile a una riunione tra utenti. È stato poi inserito un collegamento diretto con Gmail che permette di poter aprire l’app direttamente dalla posta di Google utilizzando il pulsante riunione. Oltre al cambio estetico, all’interno di Meet è stata poi inserita la funzionalità “Nuova Riunione”. 

Google, aggiornamento Google Meet: restyling estetico e nuove funzioni

Una cliccato sul pulsante, l’utente avrà a disposizione tre opzioni: Ottieni informazioni sulla partecipazione da condividere con altri, pianifica una nuova riunione in Google Calendar, avvia immediatamente una chiamata Meet.

Il nuovo aggiornamento è disponibile sia per gli chi utilizza Google Suite che per gli utenti di Google personali. Le nuove funzionalità inserite in Meet sono disponibili per i dispositivi iOS e Android. Una volta effettuato il download contenente l’aggiornamento dell’applicazione, l’utente non dovrà fare nulla per abilitare le nuove modifiche, che saranno attivate di default nelle impostazioni predefinite.

Nuove offerte su Google Play Store

Intanto, su Google Play Store sono state inserite le nuove offerte di questa settimane. Diciassette applicazioni, principalmente giochi, sono infatti disponibili sullo store per essere scaricate gratuitamente.

Leggi anche: Google, corsi professionali di 6 mesi: sostituiranno la laurea?