Se fai questo coi termosifoni risparmi sulla bolletta del gas

Focus sui possibili risparmi nella bolletta del gas, alcuni semplici accorgimenti per l’uso dei termosifoni

Risparmio gas termosifone
Risparmio termosifone (Foto Unsplash)

Con la crescita dei prezzi del gas già affronatati nei mesi scorsi e quelli annunciati per i prossimi, i consumatori devono fare i conti con costi esorbitanti per riscaldamento, acqua calda e cucina. Il risparmio è diventato necessario per evitare il tracollo dei bilanci familiari. Il  controllo del consumo inizia senza dubbio dai comportamenti quotidiani e dall’attenzione alle abitudini.

Il consumo massiccio di gas di origine fossile ha un forte impatto ecologico sull’ambiente, e questa consapevolezza può essere una spinta ulteriore verso scelte responsabili e comportamenti individuali virtuosi. Purtroppo gli effetti nefasti della crisi economica potrebbero presto arrivare nelle case ed è bene prepararsi ad affrontare al meglio la stagione autunnale.

Risparmiare sulla bolletta del gas è possibile con i termosifoni

Risparmio gas termosifone
Risparmio termosifone (Foto Unsplash)

Un motivi di maggior consumo di gas è l’utilizzo dei termosifoni durante la stagione invernale. Per evitare un salasso sulla bolletta e risparmiare sul consumo energetico, impedendo di trasformare il freddo in un incubo economico, si possono seguire alcuni semplici comportamenti domestici.

Innanzi tutto limitare la temperatura degli impianti di riscaldamento, riducendola di 1°C si possono tagliare consumi e costi nell’ordine del 5-10% l’anno. Una temperatura ideale può essere considerata intorno ai 20 gradi, ogni grado in più costa in media tra il 5 e il 7%. In questo senso utilizzare sempre le valvole termostatiche pe controllare la temperatura nelle stanze dove sono i termosifoni.

Fare una manutenzione e pulizia periodica e accurata della caldaia, necessaria a mantenerne funzionalità ed efficienza per evitare sprechi. Regolare con attenzione la temperatura dell’acqua non oltre i 60 gradi. Programmare il termostato per abbassare la temperatura di notte o quando non c’è nessuno nell’ambiente.

Leggi anche: Bollette: cosa accade al contatore se paghi in ritardo

Togliere gli ostacoli davanti i termosifoni per una buona circolazione dell’aria calda. Tenere sempre aperte le tende davanti ai caloriferi e non coprirli con oggetti vari. Eliminare tutti gli spifferi all’interno dell’abitazione, intervenendo anche sugli infissi per non disperdere l’aria calda negli ambienti.

Leggi anche: Bollette, per le imprese arriva la beffa‎: cosa succede

Usare strumenti isolanti come tapparelle e serramenti. Prima dell’accensione spurgare l’aria dai termosifoni per permettere all’acqua di circolare liberamente e riscaldare al meglio la casa. Cambiare l’aria delle stanze quando i termosifoni sono spenti. Infine usufruire delle detrazioni fiscali per interventi strutturali nella casa finalizzate al risparmio energetico.