Postamat, non commettere questo errore: si rischia la denuncia

L’uso improprio del Postamat può avere conseguenze negative e inaspettate. Si rischia la denuncia penale se si commette questo errore

Postamat sportello
Postamat (Foto Pixabay)

Il Postamat è utilizzato comunemente per numerose operazioni agli sportelli, dal prelievo alle ricariche e per gli acquisti in negozi e punti vendita, oltre che per verificare conti, pagamenti e altre transazioni finanziarie. I bassi costi di gestione la rendono conveniente e di conseguenza molto diffusa tra i risparmiatori italiani.

D’altro canto l’uso del Postamat richiede qualche accortezza. Infatti la carta può essere clonata, i codici di accesso copiati. Addirittura il conto collegato alla carta sottratto al proprietario attraverso Pos portatili da malintenzionati e truffatori. I raggiri sono putroppo sempre possibili. Anche l’utilizzo improprio della carta può causare esiti infausti.

Si è fortunati se si trova un Postamat smarrito?

Carta sottratta
Carta sottratta (Foto Pixabay)

Trovare un portafoglio con delle carte all’interno e utilizzarle all’insaputa del proprietario non è una buona idea e può avere delle spiacevoli conseguenze. È quanto accaduto a Romanengo nella provincia di Cremona in Lombardia, nelle settimane scorse. Un uomo, dopo aver perso le proprie carte Postamat nei pressi di uno sportello postale, ne ha denunciato la scomparsa e il loro uso indebito per acquisti e prelievi da parte di sconosciuti.

Leggi anche: Truffa bancoposta: attenzione a non commettere questo errore

Secondo le indagini dei carabinieri, a cui si era rivolto il proprietario del portafoglio, la persona che ha trovato le carte ha effettuato due  prelievi per un totale di 300 euro e fatto compere nei negozi di Crema, per un importo complessivo di circa 600 euro. Gli accertamenti sono iniziati nei pressi dello sportello dove stati effettuati i prelievi e sono proseguiti nelle zone circostanti lo smarrimento.

Leggi anche: Problemi Postepay, niente prelievi: cosa sta succedendo

Nelle vicinanze del posto infatti le telecamere di sicurezza hanno inquadrato la persona che stava effettuando i prelievi, individuando un pregiudicato italiano di circa 38 anni, già noto alle forze dell’ordine. Rintracciato con facilità dai carabinieri, l’uomo è stato denunciato per utilizzo indebito di carte di credito e sarà ascoltato dalla magistratura. I Postamat sono stati ritrovati e riconsegnati al proprietario dai militari. Dunque è molto rischioso usare carte non proprie, si può andare incontro a spiacevoli situazioni e persino denunce.