Postepay, come inviare denaro all’estero: i passaggi

Postepay ha messo in campo per i suoi clienti un nuovo servizio che permette di inviare facilmente denaro all’estero

(Screen Poste)

Sono sempre più gli italiani che si affidano ai servizi di Poste Italiane per la loro semplicità e comodità. Tramite le App messe in campo da Poste, poi, è possibile effettuare tante operazioni stando comodamente a casa.

Tra i vari servizi messi in campo da Poste c’è quello che permette ai clienti di inviare denaro all’estero in modo molto semplice attraverso la carta Postepay Evolution e tramite l’App Postepay utilizzando un nuovo servizio semplice e rapido.

Western Union, il servizio Postepay per inviare denaro all’estero

(Screen Poste)

Il servizio messo in campo da Poste per inviare denaro all’estero con la carta Postepay Evolution o tramite l’App di Postepay si chiama Western Union. Tramite Western Union è possibile inviare denaro 24 ore su 24 e 7 giorni su 7. Inviare denaro in questo modo è davvero molto semplice. Vediamo come si fa.

Dopo aver effettuato l’accesso all’App Postepay bisogna cliccare sul menù Paga, che si trova nella sezione pagamenti, e poi su Invia denaro con Western Union. La prima volta che si accede al servizio bisognerà inserire il nostro indirizzo di fatturazione e la nostra email. Fatto questo bisogna poi consentire l’accesso ai dati a Western Union.

Leggi anche: Inps, al via il nuovo servizio. In pochi lo conoscono

Dopo qualche secondo si arriverà nell’area dedicata in cui bisognerà scegliere il Paese di destinazione nei 200 messi a disposizione e specificare importo da inviare e valuta che si preferisce. Il limite massimo di invio contanti è di 1.000 euro al giorno e 3mila euro al mese.

Fatto ciò bisogna inserire i dati della persona a cui si sta inviando il denaro; tali dati saranno salvati in rubrica per eventuali altri invii. Dopo aver accettato condizioni e termini di pagamento bisogna procedere al pagamento. Si sarà reindirizzati su una nuova pagina dove bisognerà inserire il nostro Codice Posteid. Comparirà a questo punto una schermata di presa in carico. Sarà possibile controllare l’esito nella bacheca dell’area personale o nella lista movimenti.

Leggi anche: Green Pass, ecco quando la scadenza passerà da 9 a 6 mesi

Si potrà richiedere un rimborso solo se il beneficiario non ha ancora riscosso il denaro. Ad ogni operazione di invio di denaro con Western Union è assegnato un numero identificativo della transazione chiamato MTCN (Money Transfer Control Number), che l’ordinante riceverà nella bacheca della sua area personale di poste.it una volta conclusa l’operazione.

Il beneficiario per poter ottenere i soldi deve esibire allo sportello postale il numero identificativo di transazione e il documento di identità specificando nome del mittente, paese di provenienza della somma e l’importo.