Inps, al via il nuovo servizio. In pochi lo conoscono

Da ottobre 2021 è necessario accedere con lo Spid o altri strumenti digitali. Tuttavia, esiste un’ altra modalità

inps nuovo servizio
Inps (Foto Adobe)

Il 1 ottobre 2021 è stata una data importante per tutti i servizi della pubblica amministrazione. Da questa data è possibile accedere ai servizi pubblici attraverso lo Spid, identità digitale. Tra questi è incluso anche l’Inps che ha già anzitempo eliminato l’operatività del pin. In particolare, sul portale Inps è possibile accedere ai servizi, oltre che con lo Spid, con la carta nazionale dei servizi (CNS) oppure con la carta d’identità elettronica (CIE).

Inps, nuovo servizio temporaneo

inps nuovo servizio
(pixabay)

Tuttavia, l’istituto previdenziale ha da poco attivato un nuovo servizio che permette di accedere anche con uno strumento diverso da quelli suddetti, ormai ordinari. Si tratta del Pin telefonico temporaneo. Per ottenerlo basta mettersi in contatto con il servizio telefonico dell’Inps e seguire la voce che indirizza a “Assegnazione Pin telefonico temporaneo”. Il Pin sarà valido da 1 giorno a tre mesi, è una scelta che spetta all’utente del servizio messo a disposizione dall’Inps.

Leggi anche: Mascherina Ffp2 sulla chirurgica? Un errore: ecco perché

Inoltre, l’Inps ha messo a disposizione degli utenti anche il servizio delega. A partire dal 16 agosto 2021, infatti, gli utenti che hanno difficoltà ad utilizzare in maniera autonoma i servizi digitali di accesso, possono delegare ad altri. Per delegare un’altra persona occorre compilare l’apposito modulo di delega e consegnarlo agli uffici territoriali dell’ente con il documento del delegante.

Leggi anche: Mascherina Ffp2, ecco la vera durata: vi sorprenderà

L’Inps è consapevole che per ovvii motivi esiste una platea di persone che ha difficoltà o poca dimestichezza con gli strumenti digitali. Per questo motivo vengono offerte all’utenza delle alternative per poter accedere ai servizi dell’ente previdenziale. Il tutto senza lasciare che l’Ente resti indietro con la politica diretta a cambiare l’interazione con la pubblica amministrazione implementando strumenti digitali. La digitalizzazione rende l’amministrazione pubblica più celere e più trasparente.