Avete comprato un iPhone? Ecco la guida alla prima accensione

Avete deciso di prendere per la prima volta un iPhone ma la prima accensione vi ha spiazzato? Questa guida risolverà i vostri dubbi

foto Tyler Lastovich pexels

Quando si è abituati ad un certo sistema operativo, per esempio Android, passare ad un iPhone può essere complicato. Abbiamo messo quindi insieme una guida delle 7 cose che dovete fare assolutamente nel momento in cui accendete il vostro nuovo melafonino per la prima volta.

Il passaggio da Android a iOS può risultare traumatico soprattutto se si è abituati ad utilizzare alcuni gesti e a trovare le informazioni e i menù con una certa sequenza di movimenti. Per prendere dimestichezza con il vostro nuovo dispositivo seguire la nostra guida vi aiuterà a ritrovare tutto quello che vi serve.

Da Android ad iPhone, ecco cosa fare alla prima accensione

foto Bruno Cervera pexels

Possiamo facilmente immaginare il momento in cui avete aperto la confezione del vostro nuovo iPhone perché magari non avete trovato nei dispositivi Android quello che fa per voi ma non avete mai visto un iPhone da vicino.

Seguendo la nostra guida riuscirete ad utilizzarlo subito e a non sentirvi in nessun modo frustrati. Per usare tutto il potenziale di un prodotto Apple è innanzitutto fondamentale avere un Apple ID. Potete iscrivervi dal sito Apple e con lo Apple ID avrete accesso, un po’ come attivare un account Google, allo Store delle App dei prodotti per iPhone, nonché ad iTunes e al sistema iCloud.

Leggi anche: Imu, cosa succede se non si paga l’imposta sulla casa?

Una volta creato il vostro Apple ID per poter utilizzare al meglio l’iPhone installate sul computer iTunes: anche se non avete un computer Mac non ci sono problemi, perché l’app è disponibile in versione Windows dallo Store. Con iTunes avrete modo di gestire la musica sullo smartphone e foto e video sul desktop. Dopo aver associato l’account che avete creato con Apple ID su iTunes associatelo anche con iCloud, per poter avere il backup automatico dei dati che salvate sull’iPhone.

Leggi anche: Stangata bancomat, si comincia nel 2022: cosa cambia

E parlando di sicurezza ricordatevi di attivare anche la sincronizzazione. Per effettuarla la prima volta avrebbe bisogno di collegare fisicamente lo iPhone al computer con un cavetto USB. Un altro sistema attivo sugli iPhone che vi garantisce una sicurezza maggiore è poi quello delle impronte digitali. Registratele seguendo la procedura guidata perchè vi saranno utilissime.

Potete utilizzare le impronte digitali su iPhone per fare qualunque cosa: dallo sbloccare il dispositivo al dare l’ok all’installazione delle App fino ai pagamenti. Ora che il vostro iPhone è configurato e sincronizzato passate a scaricare o acquistare le vostre app preferite senza dimenticarvi di utilizzare Apple Pay, un comodo servizio per pagare wireless che garantisce un livello altissimo di sicurezza durante le transazioni.