Bancomat, si può cambiare pin della propria carta?

La carta di debito contiene sempre un pin code che deve essere memorizzato o trascritto. Ma si può cambiare il proprio pin?

cashback
(Pixabay)

Una delle prerogative del bancomat è che è inevitabilmente associato ad un pin code necessario per tutti i pagamenti o le transazioni, a differenza della carta di credito con la quale si possono anche fare pagamenti solo con la firma.

Il Pin è un acronimo dall’inglese che significa Personal Identification Number, quindi numero di identificazione personale. E’ composto da 5 cifre e l’utente è l’unico a conoscerlo; neanche i dipendenti della banca ne sono a conoscenza. Infatti, quando si ottiene il pin, l’unico inequivocabilmente associato al bancomat, viene consegnato in busta chiusa e sigillata.

Se si perde il bancomat si può recuperare il pin, ma è consigliabile sceglierne un altro, specialmente in caso di furto. Da qualche anno per fare i pagamenti con il bancomat negli esercizi commerciali si può optare per la versione contactless, cioè senza digitare il pin code.

Basta avvicinare la carta di debito al pos ed il pagamento viene registrato. Fino a poco tempo fa il tetto massimo di spesa senza digitare il pin era 25 euro, ora è stato innalzato a 50.

Si può scegliere il pin code del bancomat?

Bancomat
Bancomat (Foto Adobe)

Il pin associato al proprio bancomat deve essere memorizzato dall’utente o trascritto in maniera celata per non essere identificato da altre persone. E’ bene che rimanga sempre personale.

Ma è importante non sbagliare pin; durante una transazione, che sia un prelievo ad uno sportello bancomat o un’acquisto tramite pos, se si digita tre volte consecutive un pin errato la banca blocca o ritira la carta. E non è piacevole.

Leggi anche: Pensioni, ecco chi si ritroverà il 40% in più da gennaio

Quindi molti utenti si chiedono se si può scegliere un proprio pin code, magari facile da ricordare come ad esempio la data di nascita. La risposta è sì, ma non sempre. Non tutte le banche infatti consentono questo servizio.

Leggi anche: Digitale terrestre, come cambiare i canali senza telecomando

Nel caso in cui il cambio pin sia abilitato, ci si deve recare ad un ATM della propria banca, scegliere dal menu opzioni “cambio pin”, digitare il proprio pin valido e poi sceglierne un altro di 5 cifre a proprio piacimento. Generalmente il servizio di modifica del pin code è gratuito la prima volta, dalla seconda in poi può avere un costo variabile, di solito intorno ad 1 euro.