Ritrova un buono fruttifero del 1965 e diventa ricca

Una donna stava risistemando la casa dei genitori quando ha ritrovato un buono fruttifero del 1965 da 10 mila lire. Oggi vale un tesoro

Quella che vi stiamo per raccontare è la storia di un colpo di fortuna che potrà aiutare per diverso tempo la protagonista della stessa. Non capita tutti i giorni di ritrovare un buono fruttifero antico. Altrettando difficile che questo, a distanza di diversi anni, sia ancora riscuotibile. Il suo valore, visti i tassi di interesse applicati nel corso del tempo, cresce a dismisura.

E’ quello che nei fatti è accaduto a Gina, una signora nata nel salernitano ma che oggi vive in Belgio. La donna era rientrata nella casa dei genitori per risistemarla. Mentre faceva un viaggio nei suoi ricordi, tra vecchi scatoloni, ha ritrovato un buono fruttifero datato 1965 da 10mila lire. Il primo dubbio è stato “Sono passati tanti anni, sarà ancora riscuotibile?”. Come riportato da La Città di Salerno, il quotidiano che ha dato la notizia, la donna si sarebbe rivolta all’associazione Giustitalia per capire se quel buono di oltre sessant’anni fa sia ancora valido.

Ritrova un buono fruttifero e diventa ricca

tredicesima
Banconote (Pixabay)

La risposta sulla possibilità di riscuotere il buono fruttifero è arrivata proprio dall’associazione sopracitata e probabilmente non era quella che la signora si aspettava ma sicuramente quella che sperava. “I due Enti rispondono in solido non solo dei Titoli di Stato emessi durante la vigenza della Repubblica Italiana, ma anche durante la vigenza del Regno d’Italia”.

Leggi anche: Mascherine ritirate: “Pericolose per la salute”. Ecco quali

Leggi anche: Ora solare: perché ogni anno si cambia l’orario?

Il buono fruttifero, quindi, è riscuotibile anche se con ogni probabilità ci sarà bisogno di una battaglia legale prima che questo accada. E sul valore dello stesso? Un consulente ha calcolato che il suo valore attuale è di circa 140mila euro.