Netflix gratis: si può avere cambiando sempre email?

L’abbonamento Netflix gratis è qualcosa cui moltissimi guardano come un sogno, Vediamo se e come è possibile trasformare questo sogno in realtà

pixabay

Volete guardare Netflix gratis? Pensate che cambiare la vostra email sia sufficiente per bypassare i sistemi di controllo? Forse no.

Dalla sua prima diffusione, la piattaforma di streaming della grande N rossa ha infatti implementato sistemi di sicurezza che permettono di evitare, per esempio, che da uno stesso computer collegato ad una rete vengano creati più account per poter usufruire della prova gratuita. Il sogno di guardare Netflix gratis è quindi tramontato? Solo in parte. E vi spieghiamo perché.

Esistono altri sistemi per ridurre in maniera sostanziosa il costo del proprio abbonamento per lo streaming. Alcuni sistemi sono assolutamente legali altri non infrangono nessun regolamento in Italia ma potrebbero non essere visti di buon occhio dalla piattaforma.

Netflix gratis o quasi, ecco come si fa

pixabay

Il primo modo per guardare Netflix gratis è sicuramente quello di fare un nuovo account e esplorare la piattaforma di streaming con il mese di prova gratuito. Fino a non molto tempo fa, cambiando i dati con cui ci si iscriveva, quindi account PayPal e email, automaticamente si aveva di nuovo un mese gratuito come se si trattasse di una persona nuova.

Questo sistema, però, è stato arginato con uno degli ultimi aggiornamenti alla piattaforma che adesso nel momento in cui si diventa utenti registra anche lo IP del dispositivo da cui si sta effettuando la registrazione. In questo modo, se dallo stesso computer collegato alla stessa rete provate ad inserire un’email e un account PayPal diverso solo per provare ad avere di nuovo il mese gratuito la vostra richiesta viene respinta.

Ci sarebbero sistemi al limite della legalità per modificare il proprio indirizzo IP ma a nostro avviso si tratta di un lavoro inutile per qualcosa che, al momento, con l’abbonamento più costoso non arriva neanche a 20 euro al mese. Passiamo quindi ai sistemi alternativi. Il primo consiglio che vi diamo, se volete abbattere il costo annuale dell’abbonamento Netflix, è cercare di farvi regalare quante più Gift Card possibili.

Le principali catene di negozi di elettrodomestici, infatti, hanno sempre le Gift Card con credito da caricare su Netflix per poter pagare l’abbonamento mensile. Non potrete ridurre il costo a zero e guardare Netflix gratis del tutto ma sicuramente avrete un abbonamento più leggero sfruttando le carte regalo.

Un altro sistema è quello di condividere magari con qualche parente in un’altra città, il vostro account per potervi così dividere la spesa. Sulla condivisione degli account Netflix ha un atteggiamento generale di tolleranza anche se, in linea totalmente teorica, pretende che a condividere le credenziali i di accesso siano soltanto i membri dello stesso nucleo domestico.

Leggi anche: WhatsApp, Polizia di Stato svela truffa per rubare account
Leggi anche: Disservizi DAZN, arriva la batosta: il comunicato ufficiale

Abbiamo aggiunto l’espressione “in linea totalmente teorica” perché finora non ci sono state ripercussioni su account che venivano condivisi tra persone che non risiedevano sotto lo stesso tetto. Guardando la questione della condivisione dal punto di vista della legislazione italiana, invece, non c’è nessuna violazione in atto a livello di codice penale.

E se non conoscete nessuno che ha Netflix e lo vuole condividere con voi? Per guardare Netflix gratis potete provare a mettere un annuncio sulla piattaforma Together Price. Si tratta di una piattaforma in cui registrandosi si può decidere di condividere la spesa di un abbonamento, non soltanto Netflix ma per esempio anche Spotify e Office 365 oppure Dropbox, con perfetti estranei pagando quindi una cifra molto ridotta rispetto a quello che paghereste da soli. Per esempio, c’è la possibilità di avere Netflix Premium a 4 euro invece che 17.90.