Postepay persa o scaduta? Ecco come recuperare i soldi

Niente paura se la vostra Postepay è andata persa o è scaduta senza che ve ne accorgeste: c’è una soluzione in ogni caso. Ecco cosa fare 

Screenshot Youtube

Toccare la propria tasca e non sentire la carta di credito. Oppure aprire il portafogli e non trovarla nel solito posto. Sono queste le due grandi paura di tutti noi. Soprattutto in periodo estivo, quando siamo magari lontani dalle nostre case e ci stiamo godendo una meritata vacanza dopo un anno ininterrotto di lavoro. Tuttavia niente paura: se si tratta di una postepay, carta ormai diffusissima per tutte le fasce d’età in Italia, c’è un rapido rimedio.

La percentuale di utilizzo di tale carta, del resto, aumenta notevolmente di anno in anno nel Bel Paese. I motivi sono svariati, a partire da un riferimento assoluto come Poste Italiane con sportelli reperibili ovunque passando per i costi minimi delle carte e la possibilità di avere una carta con Iban senza aprire necessariamente un conto corrente.

Cosa fare se la postepay è scaduta, smarrita o rubata

Truffa Postepay
(Screenshot Poste Italiane)

Ma cosa fare in caso di furto o smarrimento? E’ chiaro che il primissimo passaggio, affinché il credito disponibile non venga utilizzato da qualcun altro, è bloccare la carta in questione. Per farlo bisogna chiamare il seguente numero dall’Italia: 800.00.33.22, o in alternativa quest’altro dall’estero +39.02.82.44.33.33.

Leggi anche: Cashback, un dettaglio farà perdere i 1.500€ a molti

Una volta fatto ciò, bisogna recarsi dalla Polizia per sporgere denuncia per rimediare. Col documento ufficiale della denuncia di smarrimento, infatti, è possibile recarsi in un ufficio postale e, mostrando i propri documenti, è possibile prelevare parte o l’intera cifra presente sulla carta.

Leggi anche: Nuova truffa sul conto corrente: massima attenzione, prelevano tutto

Cosa fare invece se la carta è scaduta e non ce ne siamo accorti? Nessun problema anche in questo caso, poiché in realtà c’è un margine ulteriore di 18 mesi prima di avere delle problematiche. In ogni caso, nonostante sia scaduta, basterà anche in questo caso recarsi presso uno sportello per prelevare comunque i propri soldi.