Windows 11, ecco come sarà il nuovo sistema operativo Microsoft

Windows 11 è inavvertitamente apparso in Rete e qualcuno è riuscito ad installarselo. Ma com’è il nuovo sistema operativo Microsoft?

Windows 11, ecco come sarà il nuovo sistema operativo Microsoft
Youtube

Il nuovo sistema operativo Microsoft che al momento si chiama Windows 11 ha circolato per un po’ in Rete ed è stato installato e provato da più di qualche utente che ha subito riscontrato alcune somiglianze estetiche con il grande rivale: Mac OS.

Uno dei video più interessanti, però, è quello di un utente che su reddit ha provato a installarlo su un computer prodotto nel 2007. I risultati sono sorprendenti e fanno ben sperare riguardo l’architettura interna del nuovo prodotto Microsoft, noto per essere ostico su hardware non troppo performante.

Windows 11: rivoluzione estetica

Windows 11, ecco come sarà il nuovo sistema operativo Microsoft
Youtube

Se i video che sono circolate in Rete sono attendibili, la prima grande novità che si vede in Windows 11 è che assomiglia molto ai sistemi operativi Apple. Le finestre hanno i bordi arrotondati, lo sfondo è uniforme e semitrasparente e mancano le barre laterali. Il Layout riprende un po’ il design anche di Windows 10, e le app principali si trovano nella barra di stato in posizione centrale.

Se però su Windows 10 nella zona sinistra della barra di stato trovavano posto il pulsante con il logo e il campo di ricerca, nella versione 11 tutto questo sembra sparito e spostato al centro, proprio come succede in ambiente Mac OS.

A livello di funzionamento, però, sembra di trovare ancora Windows 10 con semplicemente un aspetto migliore e più adeguato a quello che ci si aspetta adesso dai sistemi operativi. Di nuovo Mac OS docet.

Leggi anche: 730 precompilato, come si presenta il modello congiunto

Interessante sicuramente è la funzione che permette di organizzare nello schermo le finestre come più ci aggrada non dovendo ricorrere necessariamente al trial and error spostando a destra e sinistra le finestre perché si aggancino dove vogliamo noi.

Leggi anche: Riforma pensioni, è necessaria l’estensione dell’APE sociale

Il prossimo 24 giugno è previsto l’evento Microsoft con la presentazione ufficiale e, nel giro di qualche altra settimana, inizierà sicuramente il programma Beta. L’arrivo al grande pubblico è previsto tra ottobre e novembre di quest’anno e seguirà probabilmente il sistema già visto del roll-out per tappe. Resta da capire se si tratterà di un upgrade gratuito per chi ha Windows 10 o se sarà soltanto un nuovo sistema operativo stand alone da acquistare.