Virus informatico, il telecomando può trasformarsi in una spia?

Una nuova frontiera per un eventuale virus informatico. Durante una recente conferenza sulla cybersicurezza è stato mostrato come è possibile modificare un telecomando con funzioni avanzate in un dispositivo di ascolto. In pratica in una microspia domestica.

Virus informatico, il telecomando può trasformarsi in una spia?
Virus informatico, il telecomando può trasformarsi in una spia? (foto: pixabay)

Alla conferenza RSA 2021 due ricercatori hanno mostrato come è possibile hackerare un telecomando e trasformarlo in un dispositivo di ascolto a distanza. L’esperimento ha sfruttato alcune vulnerabilità del prodotto, dimostrando come, se è vero che la tecnologia sta diventando sempre più presente nella nostra vita di tutti i giorni, occorre però prestare massima attenzione a quello che effettivamente ci portiamo dentro casa.

L’esperimento è stato portato avanti da due ricercatori di un’azienda israeliana, Guardicore, e ha avuto come oggetto un telecomando estremamente utilizzato negli Stati Uniti. Si tratta di un telecomando, che un po’ come quello del nuovo MySky da noi in Italia, è abilitato ai comandi vocali.

Essere abilitato a ricevere comandi vocali significa che deve esserci un ricevitore che raccoglie l’audio. I due ricercatori israeliani hanno quindi dimostrato come è stato possibile trasformare il telecomando in un strumento attivo per spiare che si trova nella stanza con esso.

Telecomando, virus informatico e microspie: l’esperimento di Guardicore

Virus informatico, il telecomando può trasformarsi in una spia?
Virus informatico, il telecomando può trasformarsi in una spia? (foto: pixabay)

Vi parliamo molto spesso di come occorra prestare attenzione alle email che si ricevono e che potrebbero nascondere un virus informatico. Quello di cui vi parliamo oggi è un ulteriore aspetto della nostra vita di tutti i giorni che può trasformarsi in una vulnerabilità sfruttabile dai malintenzionati.

Durante la RSA Conference 2021, due ricercatori sulla cybersicurezza della ditta israeliana Guardicore sono riusciti a trasformare un telecomando con funzionalità vocali in un vero e proprio microfono spia. L’esperimento ha coinvolto sia il telecomando sia il box con cui il telecomando interagisce per poter parlare con la televisione. Questi sistemi sono presenti anche nelle nostre case ormai molto spesso e si tratta in realtà, anche se non ce ne accorgiamo, di piccolissimi computer. E i computer funzionano tutti nello stesso modo. E tutti, nello stesso modo, con le opportune modifiche possono essere hackerati da un virus informatico.

Leggi anche: Movimento consumatori contro Amazon: “Deve pagare tutti i suoi lavoratori, è una questione di giustizia sociale”

Se però è vero che in linea teorica non dobbiamo preoccuparci che il nostro telecomando intelligente venga hackerato, dato che i due ricercatori hanno anche dimostrato che seppur fattibile si tratta di un processo che deve essere mirato e studiato per essere portato a termine, è anche vero che si tratta di una possibilità comunque presente che deve farci riflettere sul nostro rapporto con la tecnologia in casa.

Leggi anche: Hai ancora un Game Boy Color? Oggi vale un botto

Nel caso in cui comunque temiate un possibile attacco alla vostra sicurezza, il metodo che vi consigliamo per restare al sicuro è sempre lo stesso: aggiornate i dispositivi. Anche il telecomando.