WhatsApp, ora i dati possono migrare da Android a iOS

Una nuova funzione WhatsApp potrebbe presto permettere agli utenti che decidono di passare da Android a iOS e viceversa di copiare le cronologie delle chat e gli altri dati senza passare per app di terze parti.

WhatsApp, ora i dati possono migrare da Android a iOS
WhatsApp, ora i dati possono migrare da Android a iOS (foto: pixabay)

Potremmo presto dover smettere di passare per pericolose app di terze parti per copiare i dati se passiamo da un sistema Android a uno iOS: WhatsApp sta per implementare la funzione.

Leggi anche: Assicurazione auto, svelati i dati ufficiali: ecco dove si paga di meno

WhatsApp e migrazione dei dati: come cambierà

WhatsApp, ora i dati possono migrare da Android a iOS
WhatsApp, ora i dati possono migrare da Android a iOS (foto: pixabay)

C’è da dire innanzitutto che WhatsApp considera un’infrazione ai termini di servizio l’utilizzo di app esterne per copiare i dati quando si passa da un prodotto Android a uno iOS perchè mette a rischio la privacy delle chat e degli utenti. Ma, almeno finora, non ha mai implementato un sistema interno per permettere questa migrazione.

Le cose potrebbero cambiare presto, però. Dopo aver aggiunto le chiamate e le videochiamate su WhatsApp web e i nuovi sfondi, e dopo aver messo in beta anche l’assistenza in app, ora pare che l’app di messaggistica istantanea sarebbe pronta anche ad aggiungere una funzione per migrare i dati da Android a iOS. La funzione è presente ma non attiva, è stata scovata da WABetaInfo nella pagina in cui sono raccolte le info proprio di questa funzione per iOS.

Leggi anche: Il Centro Antiviolenza di Perugia rischia di chiudere per mancanza di fondi, Di.re denuncia l’assenza dello Stato

Ma perchè sarebbe comodo avere una funzione interna? Perchè, tra le app dello stesso tipo, WhatsApp è quella che lascia sullo smartphone dell’utente la quantità maggiore di informazioni e di dati e quindi la migrazione contemplerebbe una gran mole di dati da spostare. Se si passa da un prodotto Android a un altro prodotto Android, si possono salvare questi dati su Google Drive mentre su iOS c’è iCloud ma il passaggio da Android a iOS è più complicato proprio per la diversa architettura dei sistemi.

Una funzione interna per migrare i dati sarebbe allora comoda e ridurrebbe anche i rischi che gli utenti possano incontrare app malware cercando un sistema per espletare questa funzione.