Se decidi di cambiare auto, a partire dal 18 gennaio 2021 riceverai fino a 10 Mila euro di bonus per acquistare un nuovo mezzo.

L’Ecobonus stanziato con la Legge di Bilancio 2021 è entrato in vigore lo scorso 18 gennaio. Quello di cui si sta parlando è un contributo dello Stato per l’acquisto di auto nuove a basse emissioni.

Per la misura sono stati stanziati ben 250 Milioni di euro e chi ne fa richiesta potrà ottenere fino a 10 mila euro di incentivi auto per comprare un nuovo mezzo. La disponibilità degli incentivi resta fino a esaurimento fondi. Il termine è fissato al 30 giugno 2021 per le auto benzina/diesel nella fascia di emissioni 61-135 g/km e al 31 dicembre 2021 per ibride ed elettriche da 0-60 g/km.

LEGGI ANCHE –> Poste Italiane, sotto attacco i clienti. Attenzione a questo messaggio: rubano dati e soldi

LEGGI ANCHE –> In molti la buttano, ma questa moneta vale 6.000 euro: controlla se ce l’hai!

Incentivi auto: quali sono gli obiettivi dell’Ecobonus

Lo scopo principale degli incentivi auto è quello di modernizzare i veicoli circolanti e incoraggiare l’acquisto di mezzi più ecologici. Dopo il successo del 2020, l’ex governo Conte ha confermato i bonus già previsti, aggiungendo per quest’anno un beneficio di altri 2 Mila euro per veicoli elettrici e ibridi.

Incentivi auto

Sebbene sia possibile arrivare fino a 10.000 euro di sconto per un’auto elettrica, la richiesta per questa tipologia di vetture è molto bassa. A tenere a freno i consumatori sono la scarsa diffusione delle colonnine per la ricarica e i costi estremamente elevati dei veicoli. Tanto è vero che per le auto elettriche, si può ancora fare ricorso al primo Ecobonus, di cui restano fondi per oltre 260 milioni.

Leggi anche: Incentivi auto 2021: via agli ecobonus per gli acquisti 

Gli incentivi più richiesti sono quelli riservati all’acquisto di veicoli benzina o diesel di ultima generazione. Il contributo previsto è di 1.500 euro, con rottamazione, e a cui si aggiungono i 2 mila euro di sconto del concessionario. Secondo quanto riportato dal portale Ecobonus, per queste tipologie di mezzi sono stati già prenotati 75 milioni di euro.