Incentivi auto 2021, sono partiti da ieri a tutti gli effetti gli economobus per gli acquisti di una nuova automobile. Ecco a quanto ammontano le cifre e i dettagli. 

Se avete programmato l’acquisto di un’automobile per questo nuovo 2021, ecco che è già giunto il momento giusto. Quest’anno, infatti, sono numerosi gli incentivi per acquistare una nuova vettura a basse emissioni. E proprio nelle scorse ore il Ministero dello Sviluppo Economico ha annunciato che da ieri tutti i concessionari possono accedere alla piattaforma ecobonus del governo per inserire tutte le prenotazioni del contributo.

Leggi anche: Inps studenti: come ottenere bonus fino a 2.000€

Incentivi auto 2021: gli ecobonus di quest’anno

Bollo auto
Pixabay

Si tratta di un sovvenzionamento da 700 milioni di euro totali riguardante una moltitudine di mezzi. Ma in particolare si registra un budget aumentato di 120 milioni di euro per tutto il 2021 per i veicoli con emissioni comprese tra 0 e 20 g/km e tra 21 e 60 g/km. Gli incentivi sono in particolare i seguenti:

  • veicoli con emissioni di CO2 da 0 a 20 g/km: 6.000 euro con rottamazione e 4.000 senza;
  • veicoli con emissioni di CO2 da 21 a 60 g/km: 2.500 euro con rottamazione e 1.500 senza.

Leggi anche: Truffa Inps, cassa integrazione falsa: azienda italiana rischia grosso 

Per quanto riguarda le fasce di emissioni 61-90 g/km e 91-110 g/km, queste sono state unificate in una sola categoria da 61 a 135 g/km finanziata con 250 milioni di euro. Per queste è previsto un bonus da 1.500 euro per 6 mesi solo con rottamazione, più uno sconto aggiuntivo d 2.000 euro da parte della concessionaria. Dunque:

– 61-135 g/km: 1500 euro con rottamazione

E anche in questo caso, oltre all’incentivo sopra indicato, si aggiunge sconto praticato dal venditore pari ad almeno 2.000 euro. Come si legge sul sito governativo: “Infine, è stato introdotto un nuovo incentivo sui veicoli commerciali leggeri N1 e M1 speciali, proporzionale alle emissioni e finanziato con 50 milioni di euro. La prenotazione di questi contributi da parte dei concessionari sulla piattaforma Ecobonus sarà possibile nei prossimi giorni”.