Canone Rai
Pixabay

Digitale terrestre, cambia la numerazione di alcuni numeri in Italia. In attesa del swicht-off atteso dal prossimo settembre, ci sono alcune piccole novità. 

Digitale terrestre, piccola novità in arrivo in attesa del più grande e penetrante swicht-off atteso per quest’anno. Si tratta di una rapida modifica di canali nelle regioni del Lazio e della Lombardia. In questi due territori, infatti, si registra una variazione della numerazione di alcuni canali tra spostamenti e aggiunte.

Per quanto riguarda il contesto laziale, c’è in particolare WSC spostato dall’attuale canale al nuovo 608. Così come parallelamente è stata aggiunta Roma Nuova Capitale ai numeri 88 e 297. In Lombardia sono invece tre le modifiche in questione: Piemonte Primantenna è stato inserito nei canali 117 e 298, mentre AITV subentra al canale numero 188. Parola di vite, infine, è stato spostato dal canale 188 all‘827.

Leggi anche: Bonus Cashback, Adiconsum spiega come ottenere i rimborsi

Digitale terrestre, cambia la numerazione di alcuni canali

Canone Rai
Pixabay

Ecco un rapido riepilogo:

Lazio

  • WSC è stato spostato al canale 608
  • Roma Nuova Capitale aggiunta ai numeri 88 e 297

Lombardia

  • Piemontese Primantenna aggiunta ai numero 117 e 298
  • Parole di Vita viene spostato dal canale 188 a 827
  • AITV aggiunto al canale 188

 

Lo swicht-off è invece attesi a partire dal 1 settembre 2021, si tratterà di un cambiamo epocale poiché si passerà al Dvb-T2, il nuovo segnale basato sulla trasmissione in 5G. Si partirà dalla Lombardia e altre regioni del Nord Italia per poi proseguire man mano per tutte le altre regioni nostrane fino a giugno 2022.

Leggi anche: Agenzia delle Entrate, cie: i servizi on line disponibili  

In questo periodo bisognerà accertarsi che il proprio televisore sia adeguato per questa nuova trasmissione: in alternativa, bisogna sostituirlo o rinforzarlo con un nuovo decoder. I televisori acquistati dal 2017 in poi dovrebbero regolarmente funzionare. Per avere invece la certezza basta sintonizzarsi sui canali test 100 e 200: se apparirà il messaggio “test HEVC Main10”, il modello utilizzato è sicuramente abilitato alla ricezione.