Pixabay

Rivalutazione Pensioni 2021, aumenteranno gli assegni previdenziali? Per la fine di Novembre è atteso il decreto ministeriale che fisserà il nuovo tasso. 

Si attende per la fine del mese di Novembre il nuovo decreto del Ministero dell’Economia che avrà il compito di stabilire il nuovo tasso di rivalutazione delle pensioni per l’anno 2021 e che entrerà in vigore a partire dalla data del 1 gennaio del nuovo anno.

Come ogni anno infatti, le pensioni subiscono una rivalutazione che viene effettuata in base in base all’inflazione, per fare in modo che il potere di acquisto dei contribuenti rimanga inalterato nel corso del tempo. Alcune indiscrezioni riportano che quest’anno l’esecutivo guidato da Conte potrebbe fissare il tasso a una cifra vicina allo zero. Una decisione che dunque non comporterebbe aumenti sugli assegno previdenziali. 

Leggi anche: Pensioni, pagamento anticipato Novembre: il calendario

Rivalutazione Pensioni 2021, svolto uno studio su indice consumo famiglie in Italia

tagli pensioni
Una ricerca condotta dal professore Roberto Boninsegna della Snal Confsal di Verona si è occupato di analizzare gli indice dei prezzi al consumo delle famiglie italiane.

Nello studio si ipotizza per il 2021 “la ripetizione degli stessi indici per il mese di ottobre, novembre e dicembre 2020 e di conseguenza rilevare, in via provvisoria, l’aliquota di percentuale di variazione per il calcolo dalle perequazione delle pensioni riferito all’anno corrente ma con decorrenza a partire dal primo gennaio 2021”.

Una stima che sembrerebbe dunque confermare una variazione tendente allo zero. Una scelta che potrebbe però lasciare delusi milioni di pensionati che si attendevano da parte del governo un aumento della prestazione pensionistica viste anche le difficoltà economiche che sta attraversando il paese. In ogni caso per il momento si tratta solo di notizie non ufficiali e bisognerà attendere la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del decreto per capire qual’è stata la decisione dell’esecutivo in merito.

Leggi anche: Il governo riuscirà ad evitare il taglio delle pensioni?