Benzina, la settimana dello sciopero: importante novità

Inizia la settimana nella quale è previsto lo sciopero, poi confermato, dei gestori dei distributori di carburante

Benzina, sciopero in settimana (Adobe) – Consumatore.com

Inizia la settimana del tanto discusso sciopero dei distributori di carburante. I benzinai incrociano le braccia dopo un momento in cui sembrava potessero soprassedere. Invece, i giorni di congelamento della manifestazione di dissenso sono stati solo temporanei. Infatti, la trregua tra governo e parti sociali è durata poco tempo. I distributori si fermeranno da martedì 24 gennaio ore 19:00 a giovedì 26 gennaio sempre alle ore 19:00.

I motivi alla base della protesta riguardano il decreto Trasparenza voluto dal governo come risposta all’aumento dei carburanti. Gli aumenti, in realtà, sono dovuti nella media al mancato rinnovo del taglio delle accise che il governo Draghi prorogava ormai dal mese di maggio. A nulla è valso l’incontro del giorno 13 mattina tra il governo e  le parti sociali che rappresentano il settore dei gestori e dei distributori di carburante.

Sciopero dei benzinai, tocca anche il self service: gli orari

Benzina, sciopero in settimana (Adobe) – Consumatore.com

Inoltre, ai benzinai non piace l’obbligo introdotto dal decreto di esporre il prezzo medio nazionale perché, a loro dire, può generare confusione. Inoltre, i benzinai ricordano che non sono loro a scegliere le tariffe ma le società di distribuzione. La novità che riguarda lo sciopero è importante da tenere presente per tutti gli automobilisti che ogni giorno circolano regolarmente.

Leggi anche: Benzina, il costo dei rincari a famiglia

Infatti, a scioperare per le 48 ore sopra indicate non saranno saranno soltanto i benzinai al servizio bensì anche il self service. Ciò vuol dire che gli automobilisti dovranno premunirsi con il pieno di carburante in queste ore perché oltre a trovare i distributori privi di personale non troveranno funzionante neanche il self service.

Leggi anche: Diesel, stangata in arrivo

E’ opportuno, inoltre, ricordare agli automobilisti che per evitare di trovarsi senza carburante occorre recarsi alla stazione di servizio non troppo a ridosso delle ore 19:00 del giorno 24 gennaio, orario di inizio dello sciopero. Il consiglio degli esperti è anche quello di evitare di consumare troppo carburante usando uno stile di guida più parsimonioso.