I giocatori di Pokemon contro Nintendo: 60 euro sono troppi

In queste ore, i giocatori di Pokemon esplodono contro Nintendo: 60 euro per un gioco pieno di errori sono troppi.

errori grafici pokemon nintendo

Quasi 60 euro l’uno è il prezzo dei nuovi videogiochi Pokemon, proposti da Nintendo e che si chiamano Scarlatto e Violetto. Si tratta dei primi episodi della serie di videogiochi Pokemon, giunti ormai alla nona generazione. Li propongono Nintendo e The Pokemon Company per Nintendo Switch.

Peccato che l’uscita di questi giochi stia scatenando il putiferio tra i fedelissimi: l’azienda giapponese è già corsa ai ripari e ha lanciato un aggiornamento per correggere parte dei ‘bug‘ e malfunzionamenti grafici, anche se i due videogiochi continuano a generare problemi.

Nintendo sotto accusa per i due nuovi videogiochi Pokemon

nuovo pokemon nintendo bocciato

La grande attesa per questa nuova scommessa da parte dell’azienda giapponese ha causato lunghe code nel giorno del suo lancio nei principali negozi di videogiochi praticamente in tutto il mondo. Tantissime sono state le recensioni positive, soprattutto da parte di riviste specializzate, ma a quanto pare non tutti sono d’accordo con questa presa di posizione.

Basta infatti fare un giro su Twitter per scoprire che tante polemiche si stanno creando intorno a questi due nuovi videogiochi che la Nintendo propone in queste settimane per la Switch. Ciò che molti dei giocatori che hanno fatto quelle code non si aspettavano provando i videogiochi era di trovare un numero enorme di bug ed errori grafici.

LEGGI ANCHE: Vuoi scoprire come risparmiare in 5 mosse: molto facile

Questi influivano sul gameplay e sull’esperienza del videogioco dei nuovi Pokemon, che sta spopolando anche in Italia. Errori nelle texture delle ambientazioni, movimenti insoliti o incroci di elementi sui personaggi sono solo alcuni dei tanti bug che i giocatori hanno riferito in queste ore. Molti tra gli errori grafici più comuni sono anche i più divertenti per alcuni utenti che lo prendono con umorismo.

LEGGI ANCHE: Quanto costa montare un albero di Natale oggi e quanto costava un anno fa?

Ma altri devono subire problemi tecnici più frustranti che finiscono per rovinare ore di gioco, come arresti anomali, a causa soprattutto di problemi di prestazioni che cancellano quanto conquistato fino a quel momento. Questo avviene perché gli sviluppatori devono rispettare una serie di scadenze limitate per lanciare questi prodotti e talvolta non c’è abbastanza tempo. Ma a chi ha speso 60 euro a videogioco ovviamente importa ben poco.