Allarme supermercati, ritirato questo latte: la scoperta

Il Ministero della Salute avvisa di non consumare questo latte in quanto non è a norma. Di quale prodotto si tratta

Supermercato
Supermercato (Foto Pixabay)

Esistono ingredienti alimentari basilari per l’essere umano, che costituiscono l’elemento primario della vita e rappresentano la sostanza che accomuna noi al resto del genere animale. Stiamo parlando di ciò che difficilmente si riesce a rinunciare se non perché strigliati da allergie e intolleranze, ma che in fondo è presente in tanti momenti dell’alimentazione e sotto varie forme: il latte. 

Tanto se ne cibano i cuccioli del mondo animale quanto è necessario alla prima modalità di alimentazione per un neonato, il quale, varcato i confini della placenta e dopo aver attinto dalle sostanze nutritive del cordone ombelicale, traccia la sua nuova e lunga esperienza al mondo, cercando appunto la fonte del latte materno. E questa necessità si declinerà in modo diverso ma terrà per mano lo stesso bambino fino all’età adulta. 

Latte, questo prodotto non va consumato perché fuori legge

Richiamo alimentare Milk&Lait
Latte ritirato (Dal documento ufficiale del richiamo)

Non è un caso che il latte rappresenti simbolicamente l’origine della vita, e fa parte un po’ del mistero evoluzionistico che sia prodotto dalla donna in gravidanza fino agli esemplari femminili di molteplici specie animali. Dal latte della mucca, della capra e della pecora, prima il pastore, poi la filiera agroalimentare, sono nati i formaggi, quanto mai iconici nella tradizione gastronomica italiana, francese, di alcuni Paesi nordici come di quelli mediterranei.

Leggi anche: Prodotto ritirato dal mercato: presenza di ossido di etilene

Oggi, invece, l’industria dell’alimentazione – questa volta – lo ha introdotto ovunque fosse possibile: merendine, snack; ovviamente, nel gelato secondo la precedente tradizione. C’è chi non ne può fare a meno, altri invece debbono rinunciarvi a causa dell’insorgere di forme di intolleranza alimentare. Nei casi problematici più precoci, quando specialmente, le difficoltà si presentano nell’assumere il latte materno, si ricorre spesso al latte in polvere, presente, tra l’altro, all’interno di molti alimenti di tipo industriale.

Leggi anche: Presenza di allergeni: prodotti richiamati dai supermercati

Bisogna però fare attenzione a cosa si acquista: non tutti i prodotti possono essere adeguati sotto il profilo del rispetto delle norme alimentari. Come il recente richiamo del Ministero della Salute del latte intero istantaneo in polvere a marchio Milk & Lait, venduto in barattoli da 400 grammi. Non sono segnalati lotti specifici, bensì tutti gli esemplari perché la tipologia di prodotto è ritenuto non idonea ai sensi del Reg. 178/2002 e lo stabilimento (World Trade Srl, in località Torre Lupara a Pastorano, in provincia di Caserta) non è legalmente riconosciuto. Se ne raccomanda il divieto di consumo e la restituzione al punto vendita.