“Prelievo non disponibile”. Bancomat, perché capita spesso

Può capitare che il Bancomat dica che il prelievo non sia disponibile. In alcuni periodi dell’anno accade più spesso, perché?

Bancomat
Bancomat (Foto Adobe)

Il prelievo bancomat è utilizzato dalla maggior parte degli italiani per ricevere denaro contante. Sono una minoranza i correntisti che preferiscono fare la fila alle filiali bancarie o agli sportelli postali per ricevere le somme dal proprio conto. Ma ovviamente, come tutte le deleghe alla meccanica o alla tecnologia, se si incontrano problemi non c’è nessuno a spiegarci il perché.

In realtà su ogni sportello ATM dovrebbe essere riportato un numero verde della banca per segnalare eventuali malfunzionamenti o problemi di varia natura. Se lo sportello bancomat corrisponde alla banca con cui si ha il conto corrente è consigliabile contattare il numero clienti dell’istituto di credito.

In ogni caso quando si arriva affannosamente ad uno sportello automatico bancomat, si inserisce la carta e ci si trova davanti la scritta “prelievo non disponibile”, può essere lecito arrabbiarsi. Soprattutto quando si fa un altro tentativo ad un altro sportello e la risposta rimane la stessa.

Bancomat, in quale periodo è probabile che il prelievo non sia disponibile

bancomat
Pixabay

Le motivazioni per cui l’ATM non eroga denaro possono essere varie: ad esempio la carta può essere stata clonata, in questo caso è bene accorgersene il prima possibile e verificare se si può riavere indietro il denaro. Una delle cose a cui fare attenzione è se il messaggio “prelievo non dispnibile” appare sul display prima che la carta venga inserita o dopo.

Leggi anche: “Carta bloccata”. Allarme Postepay, sta capitando a molti

Se appare prima sicuramente non dipende dalla carta o dal conto corrente ma da un guasto della macchina o dalla carenza di denaro caricato. Se invece appare dopo l’inserimento della carta, dipende dal nostro bancomat. Il motivo più probabile, oltre alla clonazione del Bancomat, è l’aver superato il tetto giornaliero di spesa. Quando si riceve il Bancomat dalla banca, infatti, sono stabiliti ed esplicitati i limiti di spesa giornaliera e mensile ed anche il limite di prelievo.

Leggi anche: Reddito di cittadinanza, 5 novità per il 2022: cosa cambia

Questo è probabile che accada durante le feste natalizie, quando i pomeriggi di shopping sfrenato portano a spese fuori dal comune. Infatti nella maggior parte dei casi il limite di prelievo giornaliero è 500 euro, ed un pomeriggio prenatalizio può tranquillamente superarlo.