“Carta bloccata”. Allarme Postepay, sta capitando a molti

Problemi per i possessori di Postepay. In molti stanno ricevendo un avviso della possibilità che la carta si blocchi. Andiamo a scoprire cosa sta accadendo

Postepay
Postepay (Foto Adobe)

Negli ultimi giorni molti utenti Postepay stanno ricevendo segnalazioni di presunti problemi alla propria carta. Bisogna considerare che per questo tipo di prodotti i possessori sono veramente moltissimi. Si tratta, infatti, di una delle carte più utilizzate per la semplicità delle funzionalità e per i bassi costi di gestione.

Come vi ricordiamo sempre è importante, però, quando si utilizzano questo tipo di strumenti fare attenzione. Si tratta di strumenti dal grandissimo potenziale ma che nascondono insidiosissimi rischi. In particolare per coloro che non sono troppo avvezzi a questo tipo di strumenti.

Tornando all’allarme lanciato da alcuni utenti. Questi sarebbero stati avertiti dell’eventualità che la carta possa essere bloccata. Di base un’eventualità remota ma non da escludere. Andiamo a scoprire, quindi, cosa sta accadendo e come comportarsi.

Allarme Postepay: carta bloccata

Postepay
Postepay (Foto dal profilo Facebook)

Diversi possessori di postepay hanno segnalato di aver ricevuto messaggi o chiamate con le quali venivano avvisati che la loro carta sarebbe stata bloccata. A quel punto gli sventurati utenti hanno inserito i dati della propria carta per cercare di risolvere il problema o li hanno concessi via telefono.

Leggi anche: Avviso Postepay: in questi casi non si potrà più pagare con carta

Purtroppo gli stessi utenti solo a distanza di qualche ora si sono resi conto di essere stati vittime di una truffa. Dalle loro Postepay erano stati prelevati soldi, in alcuni casi anche diverse migliaia di euro.

Leggi anche: Pensioni, calendario completo del 2022: date Poste e banca

Raccomandiamo a tutti gli utenti di fare massima attenzione. Quando ricevete un sms o un’email bisogna accertarsi dell’autenticità del mittente. Inoltre, in caso di una telefonata, sarebbe consono verificare se il numero di telefono dal quale si riceve la chiamata sia effettivamente riconducibile a Poste Italiane. Avendo anche un minimo dubbio consigliamo vivamente di non fornire i dati della propria carta.