I grassi saturi favoriscono l’insorgere di malattie cardiovascolari?

I ricercatori di Harvard e Oxford hanno tentato di fare luce sulla vicenda studiando possibili correlazioni

Getty Images

Una ricerca condotta da alcuni studiosi di Harvard e Oxford, e pubblicata di recente sulla rivista on line FoodNavigator, si è occupata di analizzare la correlazione tra il consumo di grassi saturi negli alimenti e l’insorgere di alcune malattie, tra cui quelle cardiovascolari e cardiache. Fino ad adesso si è sempre pensato che il consumo dei cibi che contengono al loro interno grassi saturi aumenti la possibilità di contrarre il “colesterolo cattivo” e dunque del manifestarsi di malattie cardiovascolari.

Quello portato avanti dal team di ricercatori è uno studio di un certo rilievo, presentato di recente al Congresso della Società Europea di Cardiologia del 2021, che ha coinvolto 114 mila persone. Ai partecipanti è stato in primo luogo richiesto di compilare un questionario molto approfondito sul loro stile di vita e abitudini alimentari, in modo da stimare nel tempo il consumo di grassi saturi. Nello studio, il team di ricerca non ha trovato alcuna correlazione significativa tra il consumo di grassi saturi e l’insorgere di malattie cardiovascolari, anche se qualche anomalia si è registrata sui grassi saturi provenienti dalla carne. In questo specifico caso infatti, gli studiosi hanno rilevato che vi era una correlazione con questo tipo di patologia. Nel comunicato per presentare i risultati della ricerca viene spiegato che “abbiamo scoperto che i grassi saturi della carne possono essere associati a un rischio più elevato rispetto ad altre fonti alimentari, in parte perché coloro che consumano grandi quantità di carne hanno anche un Bmi più elevato rispetto ai consumatori bassi. È difficile districare completamente se parte dell’effetto dei grassi saturi sulle malattie cardiovascolari possa essere dovuto a un colesterolo LDL più alto in questa coorte perché l’uso di farmaci per abbassare il colesterolo è alto negli adulti del Regno Unito”.​

Leggi anche: Un consumo eccessivo di caffè è correlato al rischio di demenza?

Leggi anche: Si possono mangiare uova mentre si stanno assumendo antibiotici? Il chiarimento dell’Istituto Superiore di Sanità