Reddito di cittadinanza, quando arrivano i pagamenti

Il versamento del reddito di cittadinanza sulla card apposita non è uguale per tutti. Si distingue per chi lo percepisce per la prima volta

soldi
(pixabay)

Il reddito di cittadinanza è una misura introdotta in Italia nel 2018, sulla scia di altri stati membri europei. Lo scopo principale della misura è il contrasto alla povertà assoluta. E’ bene fare una distinzione. La povertà assoluta è la difficoltà di reperire mezzi di sostentamento per uno stile di vita dignitoso. Tra questi vi sono l’alimentazione, il vestiario, l’abitazione e i servizi essenziali, quali gas e luce elettrica.

La povertà relativa è identificata con la difficoltà a mantenere uno stile di vita adeguato alla media nazionale. Il reddito di cittadinanza si occupa di aiutare i soggetti in condizione di povertà assoluta. Recentemente si sono sollevate polemiche sull’Rdc, in conseguenza alla scoperta di beneficiari illegittimi. Le parti politiche che sin dall’inizio non guardavano di buon occhio il reddito di cittadinanza hanno preso la palla al balzo per rimettere in discussione l’intera misura. Basterebbe migliorare i controlli o introdurre maggiori verifiche al momento dell’accesso al sostegno.

Per il momento, il reddito di cittadinanza rimane attivo. Il versamento dell’importo sulla carta Rdc, avviene in momenti differenti del mese, a seconda che si tratti di nuovo beneficiario o consuetudinario.

Leggi anche: Reddito di cittadinanza più basso da agosto: ecco per chi

I versamenti del Reddito di cittadinanza per il mese di luglio

pensione
(pixabay)

I soggetti che hanno ottenuto nel mese di giugno l’accesso al sostegno, vedranno la prima mensilità del reddito di cittadinanza il 15 luglio. Tutti gli altri il 27.

Leggi anche: Cashback, la testimonianza: “Così ho vinto i 1.500€, quante follie…”

Si ricorda che il reddito di cittadinanza è valido per 18 mesi, e non si rinnova automaticamente, anche se le condizioni del beneficiario non sono mutate. Dopo la scadenza si deve inoltrare la domanda di rinnovo. Il reddito di cittadinanza non è cumulabile con il reddito di emergenza.