Fisco, nuovi servizi online per i cittadini: cosa cambia sulle tasse

Dichiarazione di successione, invio documenti ed altri. I nuovi servizi online dell’Agenzia delle Entrate potrebbero semplificare il lavoro fiscale

tasse
(pixabay)

La pubblica amministrazione si fa sempre più digitale. L’anno e mezzo di pandemia ha reso necessario implementare metodi surrogati allo sportello, non più rimandabili. Qualcosa di buono dal Covid è uscito fuori. L’Italia, precedentemente arretrata sulla conversione digitale, ora sta per mettersi al passo con gli altri paesi europei, grazie anche all’incremento delle nuove professionalità digitali.

In questo modo anche l’attività fiscale non è concentrata esclusivamente sugli uffici di relazione con il pubblico, ma può essere espletata tranquillamente da casa. Senza dubbio l’incremento dei servizi sul portale richiede un aumento di competenza digitale. Nel caso non si posseggano adeguate conoscenze o strumentazioni informatiche, ci si può rivolgere ad un patronato.

Leggi anche: Contenzioso per un buono fruttifero postale “tre anni plus”: la decisione

Quali sono i nuovi servizi online dell’Agenzia delle Entrate

tasse
(pixabay)

Il primo passaggio digitale da segnalare riguarda la dichiarazione di successione. L’utente, attaverso il portale, può immettere i dati propri e del congiunto defunto. Il sito, contestualmente, verifica i dati e ne dà l’ok. Anche la dichiarazione e la domanda di volture catastali si possono ora inviare via web. Il portale fornisce assistenza per i passaggi relativi alla successione. Un software segnala errori ed inserisce nel modello i dati già a conoscenza dell’Agenzia.

Altri servizi importanti convertiti in digitale sono Consegna documenti e istanze e rilascio dei certificati di attribuzione del codice fiscale e di attribuzione della partita Iva. In questo modo i servizi più richiesti non andranno ad intasare gli uffici dell’Agenzia delle Entrate.

Leggi anche: Pagare il bollo auto ridotto? Ecco chi potrebbe riuscirci

Si ricorda che per accedere al portale è necessario possedere Spid, Cns, Carta d’identità elettronica o credenziali dell’Agenzia.