Huawei, nuovi annunci tra smartwatch, Smart TV e il P50

Huawei si prepara ad invadere il mondo dell’informatica di consumo con una pioggia di annunci che riguarderanno il nuovo Huawei P50, gli smartwatch e le nuove Smart TV

Huawei, nuovi annunci tra smartwatch, Smart TV e il P50
Pixabay

Ci sono gli smartwatch, le Smart TV e l’attesissimo Huawei P50 tra i nuovi annunci che la casa produttrice cinese ha in serbo per le prossime settimane.
Particolarmente attese le uscite degli smartwatch tra cui il prossimo Huawei Band 6 pro. Tanto spazio sarà dato anche al P50 su cui Huawei punta tutto: i modelli della nuova serie top di gamma saranno infatti i primi ad avere il nuovo Harmony OS di default.

Ma c’è spazio anche per le nuove Smart TV e un secondo indossabile per i bambini.

Huawei, arrivano P50 e Band 6 pro

Huawei, nuovi annunci tra smartwatch, Smart TV e il P50
Youtube

Il prossimo smartphone Huawei, il P50, segnerà per la casa produttrice cinese un punto di non ritorno: i devise di questa serie saranno infatti i primi smartphone ad avere come sistema operativo Harmony OS. Il sistema Harmony OS, proprietario Huawei, andrà a sostituire la versione del sistema Android ibrido su cui finora hanno girato tutti i dispositivi del produttore cinese.

A seguito del bando americano, però, Huawei ha dovuto immediatamente accelerare la ricerca e lo sviluppo del prossimo sistema operativo, Harmony OS appunto, dato che non gli era più possibile utilizzare prodotti americani. In Italia il primo prodotto che vedremo con Harmony OS è il MatePad 11, il tablet con penna e display con refresh rate a 120 Hz.

Leggi anche: Windows 11, cosa cambia con la nuova versione del sistema operativo

Oltre al P50, Huawei mostrerà al pubblico il nuovo indossabile: il Band 6 pro. Ma ci sarà spazio anche per il secondo prodotto destinato specificatamente ai bambini: l’indossabile Children Watch 4X Pro che arriva a un anno di distanza dalla prima versione.

Leggi anche: Samsung Galaxy S21 FE, spunta Exynos accanto a Snapdragon

Da ultime arriveranno le nuove Smart TV anche queste, molto probabilmente, dotate di Harmony OS. Resta da vedere se i ritardi dovuti all’approvvigionamento delle componenti in qualche modo potranno avere ricadute negative sulla distribuzione dei prodotti presentati.