Dl Sostegni, mutuo prima casa giovani: come richiederlo

E’ possibile scaricare il modulo che consente ai giovani di presentare domanda per richiedere il mutuo agevolato sulla prima casa

(Pixabay)

E’ stato reso noto il modulo per i giovani per poter presentare domanda per richiedere il mutuo agevolato per la prima casa.

La misura è stata inserita all’interno del Dl Sostegni bis e riguarda il potenziamento del Fondo di Garanzia prima casa per consentire ai giovani di chiedere un finanziamento a copertura totale del prezzo di acquisto.

Leggi anche: Furti nelle abitazioni? Ecco un metodo per tenere lontani i ladri

Mutuo agevolato giovani, i requisiti

(Pixabay)

Per poter presentare la domanda alla banca o all’intermediario finanziario occorre avere meno di 36 anni e un Isee non superiore ai 40mila euro.

Quello che ha deciso il Dl sostegni è stato il potenziamento del Fondo di Garanzia prima casa per consentire ai giovani di chiedere un finanziamento a copertura totale del prezzo di acquisto, cosa che le banche non fanno in assenza di garanzie.

Ovviamente se le rate non vengono pagate il Fondo potrà coprire fino all’80% della quota capitale della rata, purché l’ammontare del finanziamento sia superiore all’80% del valore della casa. In un secondo momento il Fondo di Garanzia, tramite l’Agenzia delle Entrate Riscossione, chiederà senza interessi al mutuatario la quota anticipata.

Leggi anche: Pignoramento per Carlo Ancelotti: il fisco fa sul serio

Per quanto riguarda il reddito, il vincolo vale anche se ad acquistare una casa sono due persone conviventi i cui Isee siano per entrambi inferiori ai 40.000 euro. Il parametro dell’Isee va rispettato anche per godere delle esenzioni dalle imposte di registro o ipotecaria e catastale.