Il governo cinese ha confermato l’aumento dei livelli di radioattività a Taishan

Alla fine, le autorità hanno ammesso che un incidente a cinque barre di combustibile, ha aumentato la radioattività di uno degli impianti presenti a Taishan

Le autorità cinesi sono state costrette fare marcia indietro.

A Taishan infatti, è stato realmente registrato un aumento della radioattività nelle centrali nucleari. Un incremento nato da cinque barre di combustibile che sono state incidentalmente danneggiate. La nota istituzionale che ha confermato le irregolarità di cui si scriveva nei giorni scorsi all’interno delle centrali, è arrivata direttamente dal Ministero dell’Ambiente con un comunicato congiunto con l’Amministrazione nazionale per la sicurezza nucleare cinese.

Il governo cinese comunque ha rassicurato la popolazione sul fatto che non si stia correndo alcun rischio reale, in quanto di tratta comunque di aumento che rientra nell’intervallo consentito per legge alle centrali nucleari. 

È stato descritto, come riportato dal comunicato, di un “fenomeno privo di timori”. Per quanto invece riguarda la causa che ha portato a questo aumento di radioattività, il Ministero scrive in proposito che si è trattato di un incidente causato da “fattori incontrollabili su produzione, trasporto, carico e altri collegamenti, è inevitabile una piccola quantità di danni alle barre di combustibile”. Per il Ministero, il livello di radioattività si posiziona comunque ben al di sotto della soglia di rischio, ha comportato un dietrofront poco rassicurante delle autorità, che fino a quel momento avevano negato qualunque indiscrezione in proposito. Già nella giornata di lunedì, era stata la Cnn a parlare di una perdita avvenuta in un impianto nucleare a sud del territorio cinese

Si tratta oltretutto dell’unica centrale a possedere dei reattori Epr nel mondo. Una tecnologia nata per garantire maggior sicurezza negli impianti. Poi era stata la volta dell’azienda Etf che aveva segnalato la presenza di alcuni gas rari nel primo reattore della centrale. Notizie inizialmente smentito dal governo cinese, fino all’ammissione di oggi. 

Leggi anche: Save the Children deuncia le irregolarità delle autorità nei confronti dei minori stranieri

Non si tratta di un incremento pericoloso per il nostro ecosistema, ma resta comunque il fatto che si è comunque verificato un incidente che ha modificato al rialzo il normale livello di radiazioni. E che inizialmente, le informazioni del governo cinese in proposito sono state confuse e poco veritiere.