Svegliati amore mio, la fiction di Canale 5 è ispirata a una storia vera?

Svegliati Amore Mio è ispirata ad una storia vera? I dettagli della fortunata fiction di Canale 5 che sta riscuotendo un grande successo

Fiction Svegliati amore mio
Svegliati amore mio (Screenshot Instagram)

In onda dal 24 marzo, la fiction di Canale 5 con Sabrina Ferilli protagonista sta riscuotendo un grandissimo successo. Sia per la bravura dei personaggi che la interpretano che per i temi che tratta. In un periodo di pandemia come quello che stiamo vivendo, caratterizzato dall’emergenza Coronavirus, gli spettatori sono molto sensibili ad argomenti di estrema attualità che riguardano le famiglie italiane.

L’argomento del lavoro e della sicurezza degli operai, ma anche quelli della salute delle persone a contatto con realtà inquinanti, restano di assoluta attualità. E rimandano di riflesso a tante criticità presenti nel nostro paese. Ma in quest’occasione cerchiamo di capire se Svegliati amore mio è una fiction ispirata ad una storia vera.

Leggi anche: Barbara D’Urso lascia Mediaset? Spunta un nuovo contratto milionario

Sono stati Ricky Tognazzi e Simona Izzo a dare delle spiegazioni in merito. In particolare la regista in una recente intervista ha parlato di un incontro casuale con una “mamma d’acciaio” in un aeroporto. Da li sarebbe partita l’idea della fiction.

Svegliati amore mio è ispirata ad una storia vera?

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Svegliati Amore Mio (@svegliatiamoremio)

I registi di Svegliati amore mio hanno raccontato poi nello specifico di un incontro con una mamma che aveva lasciato all’ospedale la piccola figlia di 5 anni malata di leucemia mentre faceva ritorno in Calabria. La donna, segnata dalla malattia della figlia, di divideva tra l’ospedale romano Bambin Gesù di Roma. Ed avrebbe chiesto alla coppia di parlare della sua storia in un film.

E così, da questo racconto ha preso il via la fiction. Che si ispira alla storia della donna che ha visto esaudito il suo desiderio rimanendo nell’anonimato. Nasce così la storia di Nanà Santoro, interpretato da Sabrina Ferilli che in una splendida parte cerca di risvegliare le coscienze della gente di fronte ad una tragedia che vivono tantissime famiglie.

Leggi anche: 10eLotto, centrata una vincita da record con pochi euro. Un paese in festa

In attesa di scoprire se ci sarà una seconda stagione, il pubblico attende la puntata finale in onda questa sera su Canale 5.