Calcio, in arrivo una pioggia di milioni dallo Stato per un club di serie A

Calcio e coronavirus: in arrivo una pioggia di milioni per un club di serie A in un periodo molto difficile anche per il mondo del pallone

Calcio bonus
Palloni da calcio (Foto Pixabay)

Calcio ed aiuti da parte dello stato ai club in tempi di Coronavirus. Come per tanti altri settori, anche per il mondo del “pallone” si registrano degli interventi di “soccorso” da parte delle istituzioni per cercare di uscire da una crisi che al momento sembra irreversibile. Da quanto si apprende dal Secolo XIX ci sarebbe un club di serie A che avrebbe richiesto un prestito statale per fronteggiare le enormi difficoltà del momento.

Perché se da un lato ci sono sempre i diritti televisivi a garantire entrate sufficienti anche ai piccoli club, è pur vero che al momento non ci sono più entrate ed introiti provenienti dai botteghini. Insomma, il periodo è quello che è, e bisogna sfruttare tutte le possibilità che si possono avere per rimanere a galla per non essere risucchiati nelle paludi di una crisi terrificante.

Leggi anche: Mutui, tra 100 giorni finisce il congelamento: i dettagli

Scopriamo di quale club di massima serie si tratta e quale formula di prestito è stata accesa per ricevere un po’ di ossigeno in questi mesi particolari caratterizzati dalla pandemia da Coronavirus.

Calcio e crisi: un club di serie A ha chiesto un prestito allo Stato

Calcio bonus
Il presidente della Samp Ferrero (Screenshot YouTube)

Il Secolo XIX ha annunciato che la Sampdoria ha chiesto un prestito allo Stato per arginare la crisi economica che ha investito il club blucerchiato. Il presidente Ferrero sta tentando di ridare ai tifosi qualche gioia calcistica, dopo aver provato anche a cedere la società nei mesi scorsi. Tentativo al momento lasciato in stand by anche a seguito della crisi finanziaria che sta investendo il mondo del pallone.

Ferrero ha chiuso così l’operazione che porterà nelle casse del so club la cifra di dieci milioni di euro garantiti da Sace. Grazie al “Decreto Liquidità”, destinato alle aziende attualmente in difficoltà economiche, il finanziamento sarà erogato dall’azienda statale Cassa Depositi e Prestiti. La cifra dovrà poi essere restituita nell’arco di sei anni allo Stato.

Leggi anche: Dazn conquista la Serie A: come cambierà il prezzo mensile

Le entrate nel club blucerchiato serviranno a garantire la gestione corrente per nuovi investimenti nei progetti per il completamento di spogliatoi e campi nella sede di Bogliasco. Un colpo importante per Ferrero che le sta tentando tutte pur di rimanere a galla con la sua Samp.