Stralcio cartelle esattoriali: quali debiti saranno cancellati

Lo stralcio cartelle esattoriali è senza ombra di dubbio uno dei provvedimenti introdotti dal Decreto Sostegni, scopriamo perché

Cartelle esattoriali
Pixabay

Il nuovo decreto approvato dal Governo Draghi ha apportato molte novità a livello economico per tantissime fasce della popolazione. Una delle più attese è quella che riguarda lo stralcio cartelle esattoriali. Questo provvedimento consentirà a tantissimi cittadini di vedersi cancellato il debito con il fisco. Comprensibilmente sono stati imposti alcuni determinanti limiti a questa misura che a breve scopriremo insieme.

Non dovrà essere considerato solo l’ammontare, che in qualsiasi caso non dovrà superare, bensì il singolo debito iscritto a ruolo, comprensivo di capitale, interessi per ritardata iscrizione a ruolo e sanzioni. Il Decreto Sostegni prevede la cancellazione in automatico di una serie di cartelle esattoriali che dovranno avere caratteristiche e peculiarità specifiche.

Leggi anche: Quanto guadagna chi vince l’America’s Cup? Montepremi assurdo

Stralcio cartelle esattoriali: quali debiti saranno cancellati

Cartelle fiscali
Atti ufficio (Foto Pixabay)

Per lo stralcio cartelle esattoriali, come detto, è necessario che non superino i 5mila euro. Inoltre il periodo di riferimento è quello tra il 2000 e il 2010 e dovranno essere considerati oltre al valore del debito residuo anche gli interessi per ritardata iscrizione a ruolo e le eventuali sanzioni previste. Solo mettendo insieme tutti questi aspetti potremo capire se il nostro debito con il fisco sarà cancellato automaticamente.

Rientrano nel provvedimento anche quei debiti che originariamente erano di un importo superiore ma che, magari per un piano di pagamento rateale, allo stato attuale sono scesi al di sotto della soglia prevista. Il tutto deve essere parametrato con la data di entrata in vigore del Decreto Sostegni.

Leggi anche: Sai quanto guadagna Francesco Totti? Svelato il suo patrimonio: è quello di un imperatore

Quelle sopraelencati sono misure estremamente importanti per le famiglie italiane che vedranno così eliminato un debito con il fisco. Questo consentirà alle stesse di poter utilizzare quelle risorse per altri aspetti della vita quotidiana.