Richiamo alimentare, filetti di acciughe con vetro ritirati dal commercio

Ennesimo richiamo alimentare su prodotti industriali. Il Ministero della Salute ha ritirato dei filetti di acciughe contenenti pezzi di vetro.

acciughe
(pixabay)

La questione dei corpi estranei che finiscono per errore nei prodotti gastronomici riguarda tutto il settore alimentare. Girando sul web si trovano i casi più particolari. Metalli nei biscotti, cicche di sigarette nelle merendine e perfino una bomba a mano in un sacco di patate sono degli esempi che possono suscitare ilarità, ma che se esperiti in prima persona non fanno certamente piacere.

Come accade? Spesso questi problemi sono dovuti a cause accidentali, come ad esempio pezzi di macchinari industriali che si staccano, altre volte a distrazione o al gesto di un buontempone che inserisce elementi estranei nell’impastatrice.

Questi ritrovamenti negli alimenti possono essere dannosi per la salute, principalmente per ciò che riguarda i denti e la bocca. Il corpo umano, anche se ingerisce sostanze estranee, trova parecchi modi per difendersi ed espellere sostanze dannose il prima possibile.

Nel caso in cui si provochino danni al fisico il consumatore può richiedere risarcimento all’azienda produttrice.

Per prevenire questi problemi l’HCCP stabilisce degli standard d’igiene e di tutela dell’integrità degli alimenti della fase di produzione. Inoltre di frequente effettua ispezioni per valutare le reali condizioni dello specifico stabilimento industriale.

Leggi anche: Garante Privacy, no a Pass Vaccinale su app

Richiamo alimentare, trovati pezzi di vetro nei filetti di acciughe

vetro
(pixabay)

Pezzi di vetro nel barattolo di filetti di acciughe del Mediterraneo sono stati trovati nelle confezioni da 80 gr della ditta Triglia srl, con recapito a Bagheria, in provincia di Palermo.

Il lotto di produzione è il 20328 e  la scadenza 23/05/2022. La data di emissione del richiamo è di ieri, 2 marzo 2022, e la dicitura esatta è “possibile presenza di frammenti di vetro”.

Leggi anche: Vaccino Covid, summit Ue: Draghi chiede di penalizzare aziende inadempienti

Se si possiede il lotto incriminato riportarlo immediatamente al punto vendita in cui si è acquistato, ed ovviamente, non consumarlo.