Buoni Fruttiferi Postali, come controllare i propri risparmi

Molti risparmiatori vorrebbero sapere come controllare i propri Buoni fruttiferi postali senza recarsi presso gli uffici, vista la pandemia in corso.

Buoni fruttiferi postali
Pixabay

Considerato il momento attuale in cui sarebbe meglio evitare gli assembramenti, sono sempre di più i cittadini che vogliono sapere come poter conoscere il saldo dei Buoni fruttiferi postali senza recarsi materialmente agli uffici.

Se si è in possesso di un Libretto Ordinario o Smart si possono controllare il saldo, i movimenti effettuati e i propri Buoni. In particolare, per i titolari di un Libretto Ordinario sarà sufficiente accedere alla propria area personale dal sito di Poste e attivare i servizi informativi.

Se si è titolari di un Libretto Smart, invece, l’attivazione dei servizi informativi avviene in automatico al momento della sottoscrizione del Libretto. Con questo prodotto si potranno acquistare online i Buoni. In questo modo, i celebri strumenti di risparmio si potranno siglare senza recarsi negli uffici postali.

Leggi anche: Buoni Fruttiferi Postali, ultima occasione per incassare quelli dimenticati

Buoni Fruttiferi Postali, attivare i servizi informativi sul Libretto Ordinario

Buoni fruttiferi postali
Pixabay

Per prima cosa sarà necessario collegarsi alla propria area privata dal sito di Poste Italiane. Successivamente si dovranno fornire tutte le informazioni relative al proprio Libretto Ordinario cartaceo o alla propria Carta Libretto – se si è in possesso di quello dematerializzato. Solo a questo punto si potranno attivare i servizi informativi.

Da questo momento in poi il risparmiatore potrà consultare il saldo del suo Libretto Ordinario tutte le volte che ne avrà bisogno. Accedendo alla propria area personale avrà sempre la situazione sottocontrollo.

Leggi anche: Buoni Fruttiferi Postali, sottoposti all’imposta sostitutiva sugli interessi

Si sottolinea, infine, che il servizio risparmio postale online è totalmente gratuito. Questo vale a dire che non si dovrà sostenere alcun tipo di costo aggiuntivo per eseguire le operazioni online. Le attività di tipo informativo sono tutte gratuite – salvo quelle relative alla ricarica della Carta Postepay.