La Corea del Sud ha appena stretto un accordo per costruire nella nazione quello che sarà il più grande parco eolico del mondo.

Pixabay

 

La Corea del Sud ha firmato in questi giorni uno storico accordo per costruire quello che si propone di essere come il più grande parco eolico del mondo.

Nel progetto saranno investiti 43 miliardi di dollari allo scopo di riuscire a portare nella nazione le emissione nette di carbonio a un valore vicino allo zero entro il 2050. Il presidente Moon Jae-in ha commentato il raggiungimento di questa intesa spiegando come sarà il primo passo verso una transizione ecologica che permetta di eliminare, andando naturalmente per gradi, l’utilizzo dell’energia nucleare.

Moon ha infatti affermato che “abbiamo il potenziale infinito dell’energia eolica offshore verso il mare su tre lati e abbiamo la migliore tecnologia al mondo nei campi correlati”. 

Leggi anche: Truffa Enel, l’azienda mette in guardia gli utenti su email sospette

Corea del Sud, accordo per più grande parco eolico del mondo: dove sarà costruito

Pixabay

Il parco eolico in questione sarà costruito nel sud-ovest del paese e coinvolgerà diverse aziende del settore. Al momento, si calcola che ci vorranno almeno cinque anni per poter completare tutti i passaggi preliminari indispensabili ad avviare la costruzione di questo innovativo parco, la cui capacità massima sarà di 8,2 Gigawatt.

Attualmente, la fonte principale di energia del paese viene dal nucleare, anche se ormai da tempo, diversi politici coreani sostengono che già entro il 2034, sarà possibile ridurre il numero delle centrali esistenti, che passeranno da 24 a 17. 

Leggi anche: Energia, le bollette cambiano: da luglio addio al mercato tutelato

Una scelta quella della Corea del Sud che si accoda a quella fatta in Europa lo scorso anno, quando per la prima volta il vecchio continente è riuscito a creare più energia da fonti rinnovabili rispetto a quella da combustibili.