Un giornalista de Il Resto del Carlino ha raccontato la disavventura che ha coinvolto il suo profilo WhatsApp. L’account è stato hackerato e i dati sono giunti in Pakistan.

Bologna, 27 gennaio 2021. “Per trenta ore il mio profilo WhatsApp è stato in mano agli hacker, con ogni probabilità pakistani. Anche io ‘derubato’, come gli altri casi di cui vi raccontiamo. Applicazione bloccata: niente messaggi né videochiamate, niente gruppi dove scambiare un sorriso guardando una foto, niente contatti di lavoro”.

[…] Cosa succederà alla mia rubrica e ai miei contatti? E perché siamo così dipendenti dallo schermo nero, anche noi che pensavamo di non esserlo? E, infine, com’è possibile che io sia stato vittima di un attacco hacker, quando pensavo (mai imperfetto fu più adatto) di esserne immune, visto che conosco molti dei trucchi di questi ladri di vita a 4-5 g?”.

Leggi anche: WhatsApp, una truffa ruba parte del credito residuo

WhatsApp, furto di dati e profilo hackerato

WhatsApp
Pixabay

Quelle riportate sopra sono le parole con cui il giornalista de Il Resto del Carlino ha raccontato la sua disavventura proprio sulla pagina online del quotidiano. Il furto di dati è iniziato con un messaggio WhatsApp da parte di un amico – ovviamente ignaro – che chiedeva di trasferirgli un codice a 6 cifre inviato per sbaglio per sms.

Leggi anche: WhatsApp, nuove segnalazioni su furto account: come proteggersi

La situazione è al momento al vaglio della Polizia Postale che sta effettuando tutti i controlli del caso. Il consiglio per scongiurare simili incidenti è quello di procedere con l’installazione del pin per la verifica in due passaggi che può essere impostato nella sezione Privacy dell’App.