WhatsApp, gli utenti tornano a segnalare una truffa molto conosciuta, quella relativa al furto dell’account. Vediamo nel dettaglio come proteggersi. 

L’anno nuovo per Whatsapp si sta rivelando più complicato del previsto. Se già negli ultimi mesi, l’aumento delle truffe informatiche aveva causato un certo malumore tra gli utenti, l’introduzione della nuova informativa sulla privacy ha generato un polverone senza precedenti nella storia della piattaforma.

E nonostante la decisione da parte dell’applicazione di messaggistica di posticipare questo aggiornamento, la polemica non si placa, così come le frodi informatiche che continuano ad aumentare.

Negli ultimi giorni infatti, sono nuovamente tornate le segnalazioni circa una truffa abbastanza conosciuta, che ha lo scopo di rubare l’account degli utenti. Gli hacker contattano infatti le vittime inviando un codice, magari fingendosi un contatta presente nella rubrica del povero malcapitato, chiedendo semplicemente di rinviarlo. 

Leggi anche: Whatsapp, il tuo account sta per scadere: come funziona la nuova truffa

WhatsApp, furto account: come proteggersi

WhatsApp
Pixabay

Nulla di strano se non fosse che attraverso questo stratagemma i criminali informatici riescono a rubare le credenziali degli utenti. Cosa fare per proteggersi da questa tipologia di truffe? Whatsapp consiglia sempre di rispettare una specifica procedura.

Nel caso in cui infatti si ha la percezione che i propri dati o il proprio account siano in pericolo a rischio furto, basta semplicemente seguire questi semplici passaggi. 

Leggi anche: WhatsApp, è possibile entrare da invisibili nell’applicazione

Uscire dall’applicazione e rientrarvi da zero inserendo il proprio numero di telefono, e successivamente il codice a sei cifre di autenticazione inviato sul telefono dalla piattaforma. A quel punto, con le nuove credenziali accettate, chiunque si sia impadronito dell’account verrà disconnesso in automatico.