Truffa on line, vendevano articoli di ogni tipo a prezzi molto convenienti salvo poi non consegnare la merce una volta ricevuto il pagamento.

Aveva creato un e-commerce on line attraverso cui era riuscito a truffare migliaia di persone su tutto il territorio nazionale. Al suo interno infatti, vendeva beni di consumo di ogni tipo. Il problema era però che una volta ricevuto il bonifico dal cliente, non esisteva nessuna merce da consegnare.

E adesso, il Pubblico Ministero di Brindisi ha accusato un imprenditore del luogo di truffa. Significativo inoltre, che il fatto che questo illecito sia avvenuto on line rappresenti un aggravante. Nel negozio on line incriminato, venivano messi in vendita svariate tipologie di prodotti a prezzi molto convenienti, in modo da invogliare i consumatori e conquistarne la fiducia. 

Leggi anche: Truffa telefonica, basta una chiamata e il conto corrente è in pericolo

Truffa online, diverse società coinvolte: tutte con sede operativa a Fasano

Pixabay

Così, in poco tempo si sono registrate più di sessanta segnalazioni da parte di coloro che avevano regolarmente acquistato dal sito, senza poi ricevere gli articoli desiderati. Oltretutto, molti dei compratori hanno perso delle cifre importanti, con alcuni che sono stati truffati anche per somme superiori a duemila euro. 

Leggi anche: WhatsApp, una truffa ruba parte del credito residuo

L’e-commerce faceva a diverse società che però avevano tutte la sede operativa registrata presso un immobile di Fasano, un dettaglio che ha permesso alle forze dell’ordine di rintracciare l’autore di questa truffa on line su cui oltretutto si continua a indagare alla ricerca di presunti complici che ne avrebbero foraggiato la diffusione.