Pixabay

I Bitcoin hanno festeggiato il nuovo anno con una crescita record che ha portato Jp Morgan a paragonare la criptovaluta all’oro. 

Il bitcoin inaugura questo nuovo anno con un vero e proprio record.

Hanno infatti superato quota 37 mila dollari, registrando un rialzo pari al 28 per cento rispetto alla settimana scorsa. Un inizio sorprendente, al punto che diversi analisti finanziari lo definiscono come il più grande successo in borsa nella storia delle criptovalute. E oltretutto, si tratta di un valore che potrebbe continuare a crescere nelle prossime settimane. Jp Morgan infatti ha previsto che nel corso di quest’anno, i bitcoin potrebbero addirittura sfondare la soglia dei 146 mila dollari. Al momento, la sua capitalizzazione di mercato si attesta intorno ai 650 milioni di dollari. 

Leggi anche: Exodus 1 di HTC sarà dotato di tecnologia blockchain

Bitcoin, Jp Morgan paragona il loro andamento a quello dell’oro: il motivo

Pixabay

Anche per questo, l’istituto Finanziario paragona il loro andamento a quello dell’oro. Ciò che li accomuna è la loro volatilità secondo Jp Morgan, che nella nota pubblicata per commentare questo storico rialzo afferma che “questo rialzo a lungo termine basato su un livellamento della capitalizzazione di mercato del bitcoin con quella dell’oro a fini di investimento è subordinato al fatto che la volatilità del bitcoin converga su quella dell’oro nel lungo termine. Il motivo è che, per la maggior parte degli investitori istituzionali, la volatilità di ciascuna classe è importante in termini di gestione del rischio di portafoglio e maggiore è la volatilità di una classe di attività, maggiore è il capitale di rischio consumato da questa classe di attività.“

Leggi anche: Le banche devono pensare come società tecnologiche per poter sopravvivere

D’altronde, il Bitcoin può ormai essere considerato a pieno titolo un vero e proprio prodotto finanziario che interessa ormai diverse realtà commerciali e risparmiatori. E a testimonianza di questo grande popolarità, negli ultimi giorni è iniziato a circolare un’indiscrezione secondo cui Paypal starebbe valutando di inserire la criptovaluta tra i metodi di pagamento concessi.