Reddito Emergenza, a partire dalla giornata di giovedì 17 Dicembre sono iniziati i primi accrediti del mese. Il futuro però resta incerto. 

Sono iniziati nella giornata di Giovedì 17 Dicembre 2020 i primi accrediti per il pagamento mensile del Reddito di Emergenza, in anticipo rispetto a Novembre, in cui invece erano iniziati il 27.

A partire da domani 18 Dicembre invece, sarà il turno di chi ha presentato domanda entro il 30 Novembre per poter ricevere la quarta rata. La quinta dovrebbe essere invece posticipata al mese di Gennaio.

Resta però ancora da capire quale sarà il futuro del reddito di Emergenza nel 2021. L’unica cosa certa è l’esecutivo guidato dal premier Conte sarà costretto a varare dei nuovi aiuti economici in favore di imprese e cittadini per contenere i danni economici provocati dalle nuove misure restrittive. 

Leggi anche: Naspi proroga: novità per reddito d’emergenza e bonus da 1.000 euro? 

Reddito Emergenza, sarà rinnovato anche per il prossimo anno?

Pixabay

Nella nuova Legge di Bilancio sono già stati inserite delle indennità in favore delle famiglie, mentre molti lavoratori avranno la disponibilità di poter disporre di nuove proroghe su Naspi e Cassa Integrazione.

Così come il governo riflette anche su un’ulteriore proroga del blocco licenziamenti. E dunque, non è da escludere che si decida di continuare a mantenere anche questa misura, nonostante bisognerà anche fare i conti con quelle che saranno i fondi a disposizione.

Leggi anche: Decreto Ristori Bis, prorogato Reddito di Emergenza: chi ne ha diritto

Oltretutto in questi giorni, l’esecutivo si accinge ad approvare un nuovo decreto ristori per sostenere tutti coloro che saranno colpiti dai nuovi divieti che stanno per arrivare tra Natale e Capodanno, allo scopo di fare il possibile per evitare una terza ondata di contagi il prossimo anno.